Serie A: volano Atalanta, Catania e Siena. Bene il Chievo, Lecce corsaro

di Ivano Sorrentino 26 Febbraio 2012 17:30

Le gare pomeridiane del campionato di serie A hanno regalato questa volta tantissime emozioni e tantissime reti. Il match più atteso dagli appassionati era sicuramente quello che vedeva opposte Atalanta e Roma, un confronto sempre molto acceso e sentito dalle due tifoserie. I bergamaschi però, grazie al loro tecnico Colantuono, hanno interpretato benissimo la partita e già nei primi 20 minuti sono riusciti a segnare ben 2 reti.  La Roma ha accorciato le distanze nel primo tempo, ma nella ripresa grazie ad uno straordinario Denis, autore di tre reti, l’Atalanta ha fissato il risultato sul 4-1. Un successo che rilancia i nerazzurri mentre getta qualche ombra su una Roma troppo facile da leggere tatticamente. Emozioni e goal ci sono state anche al Massimino di Catania dove i rossoazzurri si sono imposti per 3-1 sul Novara, unapartita giocata benissimo da ambo le squadre dove però è prevalsa la maggiore esperienza della squadra siciliana.

Anche il Siena regala una gioia ai suoi tifosi e batte il Palermo per 4-1, i bianconeri sono andati subito in superiorità numerica grazie all’espulsione del palermitano Balzaretti e, nonostante avendo subito lo svantaggio iniziale, hanno subito recuperato mettendo in scena una grande potenza offensiva. Il Palermo invece ancora una volta dimostra che lontano dal Barbera non riesce mai ad esprimersi al meglio. Chi invece fuori casa fa spesso bene è il Lecce di Cosmi che oggi ha vinto contro il Cagliari mettendo in mostra una grande velocità sopratutto nella coppia d’attacco Quadrado-Muriel. Un 1-2 che alimenta ancora di più le speranze di salvezza dei salentini che vengono da ben 4 risultati utili consecutivi.

Infine buona anche la vittoria del Chievo che batte il Cesena 1-0 grazie ad una rete di Moscardelli. I clivensi vincono una gara a tratti molto noiosa e dove forse i romagnoli avrebbero meritato anche un pari. Il gialloblù dunque continuano a navigare in acque tranquille mentre per il Cesena la situazione si fa sempre più difficile.

Commenti