Seguono la partita in piedi, fan del Sunderland cacciati dallo stadio

L'episodio si è verificato mercoledì nella gara tra gli uomini di Martin O'Neill e il Manchester City.

di Antonio Ferraro 28 dicembre 2012 16:57

La mannaia del modello inglese colpisce ancora. Stavolta a farne le spese sono stati 38 tifosi del Sunderland durante la partita del Boxing Day vinta dalla squadra di Martin O’Neill in casa contro il Manchester City (1-0 il risultato finale, gol di Adam Johnson all’8′ della ripresa).

Nel corso della prima frazione di gioco, i supporters sono stati allontanati da alcuni steward dallo Stadium Of Light perché seguivano la gara in piedi, ostacolando la visuale agli altri spettatori.

La decisione, all’apparenza esagerata, rientra nella lotta del Sunderland contro i tifosi più indisciplinati, soprattutto alla luce dell’aumento delle scaramucce tra gli abbonati e gli addetti alla sicurezza.

A spiegare il provvedimento ci ha pensato Paul Weir, il responsabile degli steward del club: “Non vogliamo rovinare la partita a nessuno, noi vogliamo che l’atmosfera allo stadio sia calda. Però abbiamo obblighi di legge, oltre alla preoccupazione che disabili e anziani ci hanno comunicato riguardo i tifosi più scalmanati”.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti