Scommesse, Palazzi chiede 9 punti di penalizzazione per la Juve Stabia

di David Spagnoletto 7 ottobre 2011 10:57

9 punti per la Juve Stabia e 6 per il Sorrento. Sono le penalizzazioni che il procuratore federale, Stefano Palazzi, ha chiesto alla Commissione disciplinare dopo aver preso in esame gli atti dell’inchiesta della Direzione distrettuale antimafia di Napoli sul calcio scommesse.

Sono stati chiesti anche 3 anni e 3 mesi di inibizione per Roberto Amodio, amministratore delegato della società stabile, i cui due presidenti Franco Giglio e Franco Manniello si sono detti “profondamente amareggiati“.

I due massimi dirigenti hanno dichiarato:

“Lo siamo prima come uomini che hanno sempre cercato di impartire ai propri figli un sentimento di legalità e rispetto delle regole, lo siamo come cittadini di Castellammare di Stabia, città che amiamo e che non si distingue nel mondo per la sola presenza della criminalità organizzata. In un momento di crisi globale abbiamo investito nel mondo del calcio per continuare a far sognare migliaia di tifosi che, almeno per un giorno, dimenticano la crisi occupazionale e gli altri problemi che affiggono la città. Confidiamo ancora e seriamente nella giustizia sportiva e siamo certi che l’esito del processo riuscirà a stabilire la verità dei fatti e l’assoluta estraneità della società, che rappresentiamo, a qualsiasi tipo di combine. Non ci fermeremo, adendo sempre esclusivamente le vie legali, davanti a nessuna decisione che riterremo ingiusta e combatteremo fino alla fine per fare emergere la nostra estraneità”.

22 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti