Roma-Marquinho: è fatta, anzi no

di David Spagnoletto 17 Gennaio 2012 12:29

In Brasile danno per fatto l’accordo fra la Fluminense e la Roma per il passaggio in giallorosso del centrocampista Marquinho. I siti verdeoro Globoesporte.com e Lancenet.com hanno scritto che il giocatore ha già salutato la società e i compagni. Nella Capitale, però, l’affare non è dato così certo. I motivi sono principalmente tre, di cui due riguardano Luis Enrique.

Il tecnico asturiano ha chiesto al dg Franco Baldini e al ds Walter Sabatini lo sfoltimento della rosa. In secondo ordine l’allenatore spagnolo acquisterebbe solo un giocatore, che faccia fare il salto di qualità alla sua squadra. Caratteristica che non possiede Marquinho, considerato un calciatore normale da Luis Enrique. In più il verdeoro è extracomunitario e a Trigoria non sono convinti che ne valga la pena utilizzare l’ultima casella per un mancino che non cambierebbe molto la formazione romanista. Quindi, la Roma è in attesa di vedere cosa offrirà il mercato e fino a quel momento l’acquisto di Marquinho è congelato.

L’agente Fifa Sabatino Durante ha detto a radio Manà Sport :

“Marquinho ha un ottimo piede ed è capace anche di segnare 4-5 gol l’anno, è un buon giocare e se la Roma lo dovesse prendere in prestito con diritto di riscatto sarebbe un vero affare. E’ simile a José Angel ma sa fare meglio le due fasi, ha giocato tanto con nelle difese a tre e faceva l’esterno alla Cafù. Fisicamente sta bene però il campionato brasiliano è fermo da un pò e quindi avrebbe bisogno di tempo per integrarsi”.

Commenti