Roma, lo spogliatoio si spacca: Stekelenburg attacca Goicoechea

Il portiere olandese sfoga tutta la sua frustrazione per aver perso la fiducia di Zdenek Zeman.

di Antonio Ferraro 25 Gennaio 2013 15:00

Dalla gara di Parma del 31 ottobre scorso non è più il titolare della porta della Roma. Nel diluvio del Tardini, Maarten Stekelenburg si infortunò, lasciando spazio a Mauro Goicoechea. Da quel momento in poi, l’estremo difensore olandese ha collezionato una panchina dopo l’altra, scendendo in campo solo in Coppa Italia contro Atalanta e Inter.

Ora Stekelenburg si sente tradito da Zdenek Zeman. In un’intervista al sito olandese sport-promotion.nl, l’ex numero uno dell’Ajax sfoga tutta la sua frustrazione per aver perso la considerazione del tecnico boemo.

“Perché ho perso la fiducia di Zeman? Non lo so, non ne abbiamo mai parlato, non posso fare niente per cambiare questa situazione”, spiega il numero 24 giallorosso.

Poi arriva la stoccata al collega che gli ha soffiato il posto: “Tra l’altro ho trovato del tutto inutile l’acquisto di Goicoechea, dato che c’era già Lobont: che bisogno c’era di un terzo portiere? Io voglio giocare, non stare in panchina”.

Dichiarazioni che non sono affatto piaciute alla dirigenza della Roma, che tra l’altro non aveva neanche autorizzato l’intervista al sito olandese. Secondo le indiscrezioni riportate da Sky Sport, è molto probabile che la società giallorossa deciderà di multare il calciatore.

Commenti