Roma, Bojan: “Qui sto bene, credo nel progetto della società”

L'attaccante spagnolo ha smentito le voci di mercato che lo vogliono in partenza a seguito di una stagione passata tra tante panchine e pochi gol.

di Ernesto Vanacore 15 maggio 2012 13:02

La stagione della Roma è stata sicuramente deludente rispetto alle aspettative dei tifosi e della società. Il settimo posto in campionato (al pari con il Parma e a due punti dall’Inter), con la mancata qualificazione all’Europa League ha scatenato il malumore dei sostenitori giallorossi, oltre alla delusione del tecnico Luis Enrique, prossimo alla risoluzione del contratto.

Recentemente intervistato da Sky Sport, ha parlato uno dei protagonisti (in negativo, se si vuole) di questa stagione della Roma: il giovane attaccante Bojan Krkic. L’attaccante classe ’90 ed ex Barcellona ha smentito le voci di mercato che lo vogliono lontano dalla capitale e ha ringraziato società e tifoseria per il sostegno ricevuto durante tutto l’arco della stagione:

 “La gente dal primo giorno ha mostrato molto calore nei miei confronti. Per gli attaccanti c’è molta differenza rispetto al calcio spagnolo, c’è meno spazio ed è più difficile segnare. Anche la società mi è venuta in contro in tutte le mie esigenze, sostenendomi anche nei momenti in cui ho giocato davvero poco. Il mio rapporto con Luis Enrique? L’ho conosciuto benissimo al Barça, soprattutto quando giocavo nella squadra B, a sedici anni. E’ un grande allenatore e cerca di imporre la sua idea di calcio ai suoi giocatori. Abbiamo cercato di proporre un gioco diverso, innovativo, e purtroppo non ha prodotto i risultati sperati. Mi dispiace molto che vada via, nel gruppo è sempre stato apprezzato da tutti.
Messi? Ho giocato con lui, è il più forte di tutti: è in grado di realizzare ogni suo pensiero quando ha il pallone tra i piedi, un po’ come se giocasse con la Play Station. In Champions credo che vincerà il Bayern Monaco, in Coppa Italia non vedo un favorito. La Juventus? Ha fatto una grande stagione e ha meritato. Penso che anche noi l’anno prossimo potremo fare bene. La nostra stagione? Questa stagione per me è stata positiva, credo che adesso che ho conosciuto bene questo calcio posso fare ancora meglio. A Roma mi trovo come a casa e sto bene, non do peso alle voci che mi vogliono lontano da qui. Ho un contratto da rispettare e ho tutte le intenzioni di farlo al meglio
“.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti