Europa League: super Napoli buona Lazio, Inter e Udinese rimandate

L'esordio delle squadre italiane nella fase finale di Europa League si conclude con un bilancio di una vittoria e tre pareggi.

di Ivano Sorrentino 20 Settembre 2012 23:47

C’era attesa per l’esordio nelle squadre italiane in Europa League, una competizione troppo spesso snobbata dalle compagini italiane ma che comunque gioca un ruolo importante nella definizione del ranking Uefa che al momento non vede il calcio italiano navigare in ottime acque. Delle quattro squadre impegnate nella competizione a sorridere di più è sicuramente il Napoli di Mazzarri. I partenopei infatti hanno affrontato tra le mura amiche gli svedesi dell’AIK Stoccolma, formazione da molti definita la “Juventus di Scandinavia”.Gli azzurri però non hanno avuto troppe difficoltà a liquidare la pratica con un secco 4-0; a rendersi protagonista del match è stato sopratutto l’attaccante Edu Vargas, autore di una tripletta, che è finalmente riuscito a strappare gli applausi convinti dei tifosi.

Non riesce a vincere ma torna comunque a casa con un sorriso la Lazio che porta a casa un punto dall’ostico White Hart Lane, la casa degli inglesi del Tottenham. I biancocelesti dunque hanno dimostrato ancora una volta di essere in un ottimo momento di forma e, dopo aver vinto le prime tre gare di campionato, la squadra capitolina sembra essere in grado di rendersi protagonista anche in Europa League. Per due squadre che sorridono ci sono altre due rimandate: Inter e Udinese. Per quanto riguarda i nerazzurri ancora una volta gli uomini di Stramaccioni deludono le aspettative impattando in casa per 2-2 contro il Rubin Kazan. L’Inter stava addirittura sfiorando la sconfitta in quanto il gol del pareggio finale è arrivato solamente al 91’esimo grazie al giapponese Nagatomo.

Oltre all’Inter sembra essere in difficoltà anche l’Udinese di Guidolin, una squadra che sembra ancora psicologicamente provata dalla sconfitta contro il Braga. I bianconeri friulani infatti vanno sotto contro i russi dell’Anji Makhachkala ma poi riescono a rimontare lo svantaggio e agguantare il pareggio grazie al solito gol del capitano Antonio Di Natale che sigla l’1-1 finale.

Commenti