Real Madrid-Mourinho: sale la tensione nello spogliatoio

di Simona Vitale 22 Gennaio 2012 13:49

La sconfitta nel Clasico contro il Barcellona, in Coppa del re mercoledì scorso, ha lasciato sicuramente delle ferite in seno allo spogliatoio del Real Madrid che potrebbero non guarire così facilmente. L’1-2 subìto al Bernabeu di Madrid dai blancos è stato accompagnato da tutta una serie di rimproveri fatti dal Josè Mourinho ad alcuni dei suoi migliori giocatori, facendo saltare nel corso delle ultime 48 la convivenza pacifica tra il tecnico e i suoi. Il quotidiano spagnolo “Marca”, da sempre molto vicino al Real, ha rivelato alcune indiscrezioni che sembrano confermare quello che sarebbe un clima bollente negli spogliatoi dei blancos.

Inizialmente ci sono state le polemiche relative a Pepe, reo di aver commesso un fallaccio su Messi, pestandogli volutamente la mano. Il club avrebbe voluto fermare il giocatore, mentre Mou lo ha difeso con veemenza. Poi è seguito lo scontro, in un allenamento fatto dopo la sconfitta con i blaugrana, in cui ci sarebbe stato un pesante battibecco tra lo stesso Mourinho, Ramos e Casillas, discutendo  di dichiarazioni rilasciate dai giocatori alla stampa e di un cambio di marcatura non deciso dal tecnico. Il quotidiano spagnolo ha riportato i punti salienti dello scontro:

Mourinho (dirigendosi verso Ramos): Mi avete ucciso, nella zona mista

Ramos: No mister, lei ha letto solo quello che hanno scritto i giornali, non tutto quello che abbiamo detto

Mourinho: E’ chiaro, come spagnoli avete vinto la Coppa del Mondo e vi proteggono i vostri amici della stampa… come al portiere (si riferisce a Iker Casillas, che era a 30 metri di distanza a lavorare con gli altri portieri)

Casillas: (che sente e urla da dove si trova): Mister, qui le cose si dicono in faccia, eh?

Mourinho: Dove ti trovavi sul primo gol, Sergio?

Ramos: Stavo marcando Piqué

Mourinho: Ma dovevi marcare Puyol

Ramos: Sì, ma stavamo facendo errori con Piqué e abbiamo deciso di cambiare la marcatura

Mourinho: Che succede, adesso giocate a fare gli allenatori?

Ramos: No, però dipende dalla situazione della partita, ci sono volte che bisogna cambiare le marcature. E siccome lei non è mai stato calciatore, non sa che a volte queste cose capitano.

Insomma non si respira certamente aria pura tra Mourinho e i suoi, con uno spogliatoio che non solo non è con lui, ma appare contro di lui. Nel frattempo stasera a Madrid arriva l’Athletic Bilbao di Bielsa, mentre mercoledì sarà la volta di andare al Camp Nou per il ritorno dei quarti di finale di Coppa del Re, nella speranza di ribaltare l’1-2 dell’andata. Non ci resta che attendere.

Commenti