Ranieri: “La Juve e gli arbitri? Con loro paura, con noi terrore”

di David Spagnoletto 16 Febbraio 2012 15:37

Claudio Ranieri risponde ad Antonio Conte. Riguardo le dichiarazioni del mister della Juventus in merito alla presunta paura degli arbitri nel concedere i rigori ai bianconeri, l’allenatore dell’Inter ha detto:

“Conte dice che gli arbitri hanno paura di dare i rigori alla Juve? Allora con l’Inter hanno terrore. Mi arrabbio quando vedo che l’arbitro non ha in mano la partita, con noi hanno sbagliato tanto ma non posso essere d’accordo con Conte. Spero gli arbitri non si facciano condizionare da chi alza la voce”.

Il mister nerazzurro ha analizzato il momento di Zanetti e compagni:

“Veniamo da partite non esaltanti, abbiamo preso belle batoste che ci hanno fatto male e dobbiamo riprenderci al più presto. Il Bologna dall’inizio dell’anno non ha mai perso fuori casa, ma noi dobbiamo far punti, giocare come sappiamo, anche se abbiamo defezioni, dobbiamo giocare con attenzione e cercare di non prendere gol”.

Senza gli influenzati Milito e Stankovic e gli infortunati Alvarez e Samuel, che salteranno la sfida di domani contro la squadra di Pioli, Ranieri rischia di non poter schierare Julio Cesar:

“Ci vuole essere, non vuol mollare perché sa che siamo in un momento particolare. Quelli che non sono stati convocati non stanno bene. Forlan? Sta meglio, ma il suo ingresso non risolve d’incanto tutto. Ha bisogno di un po’ di tempo per trovare i ritmi giusti. Sneijder? Quello che ho visto contro il Novara si è fatto trovare smarcato, ha tirato in porta tantissimo. Dare più spazio ai giovani? Quando giocano i giovani bisogna supportarli, se c’è qualche brusio di troppo a San Siro i giocatori esperti se lo lasciano correre, mentre i giovani potrebbero risentirne”.

Commenti