Fiorentina-Juve, Conte: “Bergonzi? Singolare la sua designazione”

di David Spagnoletto 16 marzo 2012 16:03

Il ciclone Conte si abbatte sul campionato. A due settimane dalle sue ultime dichiarazioni, l’allenatore bianconero, durante la conferenza di Fiorentina-Juventus, è tornato a parlare. Le sue attenzioni si sono concentrate su l’arbitro Bergonzi e su Massimiliano Allegri. Il primo è stato designato per dirigere la gara del Franchi, decisione trovata “singolare“, perché fu lui a segnalare la sua espulsione a Banti durante il recupero con il Bologna:

“Bergonzi per me è un buon arbitro, è inevitabile che la decisione di designarlo per Fiorentina-Juve sia molto singolare visto quello che è successo pochi giorni fa (. La partita è importante: noi inseguiamo un sogno, la Fiorentina si gioca la partita dell’anno. E questo ci deve riempire di soddisfazione. La domanda che ci poniamo tutti è questa: è stata la decisione più appropriata? La risposta l’avremo dopo la partita. Noi a fine gara in ogni caso non commenteremo l’operato dell’arbitro. Giocheremo sempre in posticipo? Va bene così, giochiamo quando vogliono che giochiamo. Una nuova norma per vietare agli allenatori di parlare degli arbitri? Sarebbe una buona soluzione, alla fine prima o poi tutti si lamentano”.

Riguardo il mister del Milan, Conte ha detto:

“Ho letto che Allegri dice che dovremmo stare zitti tutti. Noi l’abbiamo preso alla lettera, qui l’unico che continua a parlare è lui. A me spiace – prosegue Conte con ironia-, perché ogni volta che deve parlare deve chiedere l’autorizzazione a Marotta. E Marotta mi ha detto di dire ad Allegri che ha la sua autorizzazione. Milan-Barcellona in Champions? Ce la guardiamo in tv”.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti