Pulvirenti: “Il Catania è più importante della Roma, Montella resta”

Il presidente del Catania parla del futuro dell'attuale allenatore rossoazzurro Vincenzo Montella più volte accostato alla Roma.

di Ivano Sorrentino 10 Maggio 2012 19:50

L’addio di Luis Enrique alla Roma avvenuto poche ora fa ha alimentato ancora di più le voci che vogliono Vincenzo Montella come nuovo allenatore giallorosso. Il tecnico napoletano infatti è stato artefice di una grandissima stagione portando il Catania ad una tranquilla salvezza e addirittura facendola avvicinare alla zona europea. Montella dunque poterbbe con ogni probabilità passare ad un top club nella prossima stagione, anche se il presidente etneo Pulvirenti non la pensa allo stesso modo.

Ecco infatti le parole del presidente del Catania:”Ho sentito tante chiacchiereHo perplessità su tutti questi discorsi, perchè Montella ha un altro anno di contratto con noi. Conoscendolo per la sua serietà non ha parlato con nessuno, così come i dirigenti della Roma, che so altrettanto seri, non hanno parlato con un allenatore ancora sotto contratto. Insomma, è un discorso campato in aria“. Secondo il massimo dirigente dunque Montella sarebbe legato al Catania innanzitutto da un vincolo contrattuale, un particolare che in effetti non è stato quasi mai riportato nei numerosi accostamenti dell’allenatore alla squadra capitolina.

Pulvirenti inoltre continua:”Lasciar partire Montella per un grande club? Per me il Catania è già un grande club. Per quanto mi riguarda è anche superiore alla Roma. E Montella sarà l’allenatore anche l’anno prossimo. Domenica c’è una partita importante per noi e queste voci mi danno fastidio. A fine stagione faremo i programmi per il futuro, il resto sono solo chiacchiere“. Insomma la volontà della società catanese è sicuramente quella di trattenere l’allenatore per provare il definitivo salto di qualità nella prossima stagione. La Roma però sicuramente tornerà all’attacco pr convincere Montella a trasferirsi nella capitale, a quel punto la scelta dipenderà solamente dalla volontà del giovane allenatore. Prepariamoci dunque all’inizio di un’altra telenovela di mercato che riempirà le pagine dei quotidiani sportivi nei mesi estivi.

Commenti