Pioli carica il Bologna: “Al Napoli non regaliamo nulla…”

Il tecnico dei rossoblù parla alla vigilia dell'importante sfida contro il Napoli al Dall'Ara.

di Ivano Sorrentino 5 Maggio 2012 19:51

Sicuramente tra le gare di domani una dell più attese è quella tra il Bologna di Pioli e il Napoli di Mazzarri. La gara infatti riveste una grande importanza per quanto riguarda la lotta per il terzo posto, una posizione che al momento è occupata da Udinese e Napoli a pari punti. I partenopei però dovranno affrontare il difficile impegno di Bologna, dove incontreranno una squadra già salva ma che non ha nessuna voglia di sfigurare dinanzi al pubblico amico. Già diverse volte infatti in questa stagione gli uomini di Pioli hanno offerto ottime prestazioni, sopratutto tra le mura amiche e quindi anche questa volta la volontà del Bologna è quella di portare i tre punti a casa.

Un’idea espressa a chiare lettere dal tecnico Pioli:”Il Napoli è avversario motivatissimo e con valori importanti – ha detto – Chiederò ai miei ragazzi un altro grande sforzo e tanta compattezza. Dovremo essere rapidi e concedere pochi spazi, cercando un’altra grande prestazione. Il Napoli sappia che troverà un Bologna al massimo“. Insomma l’allenatore bolognese sa bene che l’avversario è molto ostico e che se il Bologna vorrà portare a casa un risultato positivo dovrà assolutamente lottare al massimo delle proprie forze.

In questi giorni però la notizia dell’addio di Marco di Vaio ha scombussolato non poco l’ambiente della squadra emiliana, e proprio per questo anche Pioli ritorna sull’addio dell’attaccante che con i suoi gol ha contribuito negli ultimi anni a far mantenere la serie A ai rossoblù:”Ho sempre pensato che Di Vaio fosse un valore aggiunto per questa squadra e per me lo sarebbe stato anche nella prossima stagione. Io comunque lo ringrazio, perché allenare un giocatore come Marco rende più facile il lavoro di noi allenatori. Marco Di Vaio fa rima con professionalità, è un esempio“. Vedremo dunque se le dichiarazioni di Pioli troveranno riscontro nella prestazione del Bologna.

Commenti