Pescara, Insigne: “Mi vogliono in tanti ma io voglio il Napoli”

Il giovane attaccante milita ancora in Serie B ma è pronto al salto di qualità: a Napoli è già amatissimo per le prodezze compiute sotto la guida di Zeman.

di Ernesto Vanacore 5 Maggio 2012 12:49

La nostra Serie B ha un’unica vera protagonista, il Pescara di Zdenek Zeman. Attualmente viaggia al secondo posto in classifica, a soli due punti dal Torino capolista, e ha dimostrato di possedere un bel gioco oltre ad essere una squadra molto cinica. E’ altresì noto che l’allenatore boemo ama esprimere un calcio votato all’attacco (lo dimostrano le recenti vittorie per 6 a 0 contro Vicenza e Padova), e in un contesto simile non potevano che emergere dei veri talenti.

Oltre all’attaccante di proprietà della Juventus Ciro Immobile (classe ’90), attuale capocannoniere della serie cadetta con 28 reti, c’è un altro attaccante napoletano che si è messo in luce per le sue grandi giocate, i suoi 16 assist e le sue 15 reti in stagione.
Si tratta di Lorenzo Insigne (classe ’91), in forza al Pescara ma di proprietà del Napoli. Proprio nel capoluogo campano è già acclamatissimo dai tifosi che, avendolo visto all’opera con la maglia biancoceleste degli abruzzesi, lo hanno già indicato come il nuovo Lavezzi, proprio per il suo modo di giocare simile a quello del Pocho.

Le ricorrenti voci di mercato che volevano il giovane attaccante campano vicino a Genoa, Fiorentina, Parma e Roma sono state subito smentite da lui stesso, tramite il suo procuratore Fabio Andreotti, intervistato dalla Gazzetta dello Sport:

Lorenzo ha trovato uno splendido ambiente a Pescara. Il mister è molto bravo a valorizzare i giovani e proprio con lui sta facendo un ottimo lavoro. Lo dimostrano i numeri, oltre alle valutazioni soggettiveÈ un talento dai grandi numeri, lo sa anche il Napoli, consapevole di avere fra le mani un giocatore che può giocare ad alti livelli. La nazionale? È un discorso prematuro al momento, è giusto che prosegua il suo cammino con l’Under 21. Il futuro? Stiamo aspettando il Napoli, ma ci sono diversi club interessati, sia in Serie A che all’estero. Tutte squadre importanti, anche a livello storico. Il ragazzo però vorrebbe proseguire la sua carriera con la maglia del Napoli, vedremo come andranno le cose e faremo la scelta più saggia per lui“.

Commenti