Napoli, Inter e la “santa Alleanza”

di Simona Vitale 30 Settembre 2011 13:16
Spread the love

Le allenze fra le società calcistiche son sempre esistite. Fino all’avvento dello scandalo di “calciopoli” la Santa Alleanza per eccellenza era quella rappresentata da Milan e Juventus, in virtù dell’ottimo legame esistente tra Galliani, amministratore delegato del Milan e Giraudo, vecchio dirigente dei bianconeri.

Ebbene, oggi invece l’alleanza più solida tra le squadre di serie A sembra essere quella tra Inter e Napoli.

De Laurentiis e Moratti sono uniti da una forte stima  e rispetto reciproco. Due personalità forti, sempre pronte a difendere la propria squadra e a scendere in prima linea nel replicare ai giornalisti o nell’assunzione delle proprie responsabilità.

Le visioni rimangono differenti. Moratti dopo varie strategie cerca di orientarsi verso il fair play finanziario, De Laurentiis ambisce a vincere qualcosa di prestigioso, dopo i lontani successi dell’ era Maradona.

Probabilmente l’amicizia e la stima dei due presidenti si rifletteranno nel calcio mercato. Già un anticipo l’abbiamo visto con il passaggio di Pandev alla corte di Mazzarri. Moratti invece vorrebbe Hamsik e Inler. Già De Laurentiis tempo fa dichiarò in occasione del passaggio di Pandev a Napoli che semmai avesse ceduto Hamsik, l’avrebbe dato all’Inter.

Tutto ciò quindi lascia immaginare che semmai uno e tutti e tre di tenori del Napoli (Lavezzi- Hamsik- Cavani), aggiungendo anche Inler, dovessero mai lasciare Napoli, probabilmente sbarcheranno in quel di Milano.

Commenti