Napoli, il Parma espugna il San Paolo

di Simona Vitale 16 ottobre 2011 12:36

La prima partita del Napoli in serie A, dopo la pausa dovuta agli impegni della Nazionale e in vista della prossima gara di Champions League al San Paolo contro il Bayern Monaco, delude fortemente i tifosi azzurri.

Dopo le vittorie con il Manchester City in Champions e quella con l’Inter in campionato, entrambe fuori casa, arriva la sconfitta casalinga con il Parma per 2-1.

Il Parma riesce a contenere bene il gioco del Napoli e non perdona in contropiede, prima con Gobbi e poi con Modesto. Inutile il pareggio momentaneo di Mascara, ben servito da uno splendido colpo di tacco di Lavezzi.  El Pocho potrebbe  lamentare un fallo abbastanza netto subìto in area di rigore, ma che l’arbitro non ha visto e quindi fischiato.

Nessun colpo di genio di Cavani, poco in luce Inler, regista della squadra e quindi delude complessivamente la prova dei partenopei, tra l’altro schierati con una delle migliori formazioni possibili. Bene il Parma che ha ben saputo pressare gli azzurri senza mai perdere la testa.

Hanno giocato bene, e così faranno tutti quelli che verranno a Napoli. Noi siamo stati imprecisi e siamo stati sfortunati almeno in un paio di occasioni. Non contesto il rigore, sono episodi. Mi lamento di più di come l’arbitro non ha tutelato la squadra che fa il gioco, non punendo l’enorme quantità di falli tattici dei parmensi” queste le parole di un deluso Walter Mazzarri.

C’è da dire che il Bayern nell’ultima partita di Bundesliga ha segnato 3 gol in 13 minuti. Difficile si prospetta dunque la settimana degli azzurri.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti