Mourinho-Barcellona: Uefa apre inchiesta

di David Spagnoletto 29 aprile 2011 10:25

Sembra non avere fine la polemica fra Mourinho e il Barcellona, accusato dal tecnico del Real Madrid di ricevere favori arbitrali dall’Uefa, anche grazie allo sponsor Unicef che campeggia sulla maglia blaugrana.

L’Uefa ha deciso di aprire un’inchiesta dopo le parole dello Special One durante la conferenza del post partita di Champions League contro il Barcellona, che ha fatto scendere in campo gli avvocati per difendere la rispettabilità del club.

Non lo facciamo per alimentare il fuoco – hanno spiegato i dirigenti azulgrana – ma per difendere la nostra storia, il prestigio e l’onorabilità. È inaccettabile che qualcuno metta in discussione i nostri titoli e persino le nostre relazioni con l’Unicef”.

Voci che rimbalzano da Nyon fanno sapere che l’ex allenatore di Chelsea e Inter subirà una maxi-squalifica, anche perché è recidivo dopo le ammonizioni pilotate di Xabi Alonso e Sergio Ramos contro l’Ajax, che ha permesso ai due giocatori di disputare gli ottavi di finale, saltando l’ultima partita della fase a gironi.

Anche a Madrid sanno che la maxi-squalifica sarà inevitabile per Mourinho, la cui dichiarazioni non sono piaciute al presidente Florentino Perez, che però non intendere interrompere in anticipo il contratto con il portoghese.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti