Moratti: ” Mou? Dispiace, ma vincerà un’altra Champions”

Il numero 1 di via Durini elogia i suoi e dimostra tutta la sua delusione nei confronti di un suo pupillo.

di Alessandro Mannocchi 26 Aprile 2012 15:15

Il presidente dell’Inter Massimo Moratti parla della vittoria dei neroazzurri ottenuta ieri sul difficile campo dell’Udinese. Il patron parla anche del suo ex stipendiato Josè Mourinho, eliminato dalla Champions League.

Presidente, ieri la sua Inter ha vinto una partita contro un avversario tosto, non crede?

“Sicuramente. La squadra ha disputato una buona prova. I ragazzi si esprimono come chiede loro l’allenatore. Poi grazie alle grandi qualità tecniche a dispozione, hanno dato quel qualcosa in più”.

La conferma di Stramaccioni è strettamente legata al raggiungimento della Champions?

“E’ un modo di dire quello. Comunque è importante avere sempre degli obiettivi da raggiungere, perchè rappresentano una motivazione in più per fare sempre meglio”.

Dispiaciuto per l’eliminazione di Mourinho dalla coppa Campioni?

“Molto dispiaciuto. Conosco il carattere e l’impegno che mette Mourinho nel fare le cose e credo che essere eliminato così a rigori sia una profonda delusione per lui. Tuttavia, come ha ribadito Mou in conferenza stampa, ha ancora tempo per vincere tante Coppe dei Campioni”.

Non ha parlato solo Moratti, ma anche Wesley Snejider assoluto protagonista nella vittoria dell’Inter contro i friulani. “È una bella sensazione tornare ad essere importante per l’Inter” ha dichiarato il n.10 neroazzurro al giornale olandese  Telegraaf. “Ho deciso di tornare solo dopo aver recuperato completamente. La tentazione di forzare i tempi c’è sempre, ma non funziona. Ora sono in gran forma”. “Questo risultato (la vittoria sull’Udinese) è un’iniezione di fiducia per le ultime quattro partite – prosegue Sneijder -. Dobbiamo giocare ancora con Milan e Lazio e sappiamo che non sarà facile arrivare terzi. Però faremo tutto il possibile per raggiungere l’obiettivo”.

Tornando a Stramaccioni, il tecnico romano da quando siede sulla panchina dell’Inter ha ottenuto 3 vittorie e 2 pareggi, racimolando così 11 punti. Sicuramente un buon ruolino di marcia, se si considera che sotto la sua gestione Zanetti e compagni sono imbattuti e si trovano a soli 3 punti dal terzo posto che significherebbe Champions League.

Commenti