Mondonico è raggiante: “A volte capita di vincere Sanremo”

di Ivano Sorrentino 12 Febbraio 2012 18:17

Alzi la mano chi avrebbe scommesso sulla vittoria del Novara a San Siro, i piemontesi infatti erano considerati da molti come già spacciati nonostante il cambio di allenatore. Invece Emiliano Mondonico, che ritorniamo essere tornato ad allenare dopo un’assenza di ben 7 anni dai campi di gioco, sembra aver dato alla squadra una nuova fisionomia, o sopratutto maggior carattere. I biancoblù infatti sono giunti a Milano con la consapevolezza di non aver niente da perdere, e forse proprio per questo hanno messo in scena un ottima fase difensiva per poi ripartire in contropiede ed impensierire Julio Cesar in diverse occasioni anche dopo il vantaggio conseguito con la rete di Caracciolo.

Intervistato nel post partita il tecnico Mondonico è raggiante e paragona la vittoria della sua squadra a quella di chi partecipa per caso al festival di Sanremo e poi si ritrova a vincerlo: “Il calcio è una cosa semplice, ci siamo difesi e abbiamo vinto Sanremo, ogni tanto capita di partecipare e vincere”Abbiamo vinto, siamo soddisfatti, domani penseremo all’Atalanta, perché questa partita è già finita. L’Inter? Hanno tentato di vincere in tutte le maniere. E’ stata una giornata negativa, nella quale noi siamo riusciti a concretizzare e loro no”. In realtà per il Novara è la seconda vittoria contro l’Inter, i piemontesi dunque si confermano una vera e propria bestia nera dei nerazzurri avendo ottenuto contro la squadra di capitan Zanetti ben 6 punti su 16.

Mondonico però è convinto che non basti questa vittoria per poter parlare di rilancio, e che dunque la squadra debba continuare sulla buona strada intrapresa nelle ultime due gare, ma non può fare a meno di ritornare sul successo odierno: “E’ quello che ci chiede la gente, i ragazzi sono stati bravi, tutti ben raccolti, qualche contropiede e su uno di questo abbiamo fatto gol. Mi piace vedere partite come queste, dove il più debole vince sul più forte. E certe cose succedono solo nel calcio”.

Commenti