Milan-Viktoria Plzen 2-0, le pagelle: Ibrahimovic e Seedorf tra i migliori

di Gianni Monaco 28 Settembre 2011 23:05

Minimo sforzo e massimo risultato per il Milan contro i ben organizzati cechi del Viktoria Plzen. Decisivo Ibrahimovic, che pure era stato in dubbio fino a due giorni del match di Champions.

La prima occasione è per gli avversari dei rossoneri: al 3′ Pilar se ne va ad Abate e serve Bakos. Splendido il colpo di testa, altrettanto la risposta di Abbiati. Al 5′ protagonista è Ibrahimovic, che serve con un bel rasoterra Cassano: il tiro di prima, da due passi, è parato coi piedi da Cech. Al minuto 11 bella conclusione dell’ex sampdoriano da fuori area e gran risposta del portiere dei cechi. Il Viktoria, a questo punto, riesce a chiudere bene gli spazi e a ripartire spesso in avanti. Bisogna aspettare il 32′ per rivedere il Milan pericolosamente in attacco: il cross è di Abate, la conclusione di Ibra, ma Cech compie una vera prodezza. Al 37′ il duello si rinnova, con il portiere dei cechi che dice ancora no allo svedese.

Ad inizio secondo tempo il Milan è un po’ più determinato. Emanuelson, dal limite dell’area, di sinistro calcia alto. Al 52′ Ibra prova a superare la difesa ceca alzando il pallone: un avversario tocca con un braccio e per l’arbitro è rigore. Dal dischetto l’attaccante rossonero spiazza Cech ed è l’1-0. Al minuto 66′ delizioso assist dell’ex Barcellona per Cassano: tocco morbido a scavalcare il portiere ed è il raddoppio.

I rossoneri, a questo punto, calano fisicamente. Il Plzen, invece, riesce spesso ad avvicinarsi all’area del Milan e crea almeno un paio di grosse occasioni. Termina comunque 2-0, al termine di una partita sofferta, ma ricca anche di palle gol, che proietta la squadra di Allegri in testa al girone.

LE PAGELLE

Abbiati 7: Una grande parata dopo pochi minuti impedisce al match di prendere una brutta piega. Sta tornando l’Abbiati che conosciamo.

Ibrahimovic 7: Non è al massimo della condizione, come è naturale dopo due settimane di stop. Nel primo tempo fallisce due ghiotte occasioni. Ma nella ripresa si procura un rigore, lo segna e poi manda in rete Cassano. Un ritorno fondamentale.

Seedorf 7: Nella prima mezz’ora tocca pochi palloni e corre poco. Poi aumenta il ritmo e per gli avversari diventa imprendibile.

Cassano 7: Ancora una volta molto propositivo. E’ in ottime condizioni fisiche. Si trova benissimo con Ibrahimovic, grazie al quale segna la bella rete del raddoppio.

Van Bommel 7: Recupera un numero elevatissimo di palloni e li appoggia ai compagni con grande precisione.

Emanuelson 6: Gioca centralmente o sulla destra, ma l’impressione è che potrebbe essere più utile sulla sinistra. Qualche buona iniziativa, ma anche qualche errore di troppo.

Nocerino 5,5: Al Palermo era un leone indomabile, al Milan è ancora troppo impacciato. Raramente indovina un cross. L’impressione è che defilato sulla destra sia molto penalizzato.

Antonini 5,5: Molto spesso in difficoltà contro gli avversari in fase difensiva. In avanti si limita agli appoggi e raramente va in profondità.

Aquilani 5: Gioca solo 20 minuti e riesce a sbagliare un numero clamoroso di palloni.

Commenti