Milan-Napoli, la Juventus si oppone al rinvio: “Altrimenti non giochi nessuno”

di Gianni Monaco 2 Febbraio 2012 14:51

Adriano Galliani, d’accordo con Aurelio De Laurentiis, ha chiesto ufficialmente alla Lega Calcio che Milan-Napoli, in programma domenica sera, venga rinviata. Le previsioni meteo dicono che ci sarà neve e che la temperatura sarà molto al di sotto dello zero. Un po’ quello che è accaduto ieri a Milano. Solo che Inter-Palermo si è giocata, nessuno s’è fatto male e c’è stata pure una vanga di reti.

Dato il precedente, dunque, è difficile che Milan-Napoli venga rinviata. A meno che la situazione meteorologica non peggiori. La Juventus, tramite Giuseppe Marotta, ha intanto reso nota la propria posizione. I bianconeri, pensando all‘impegno di Coppa Italia dell’8 febbraio, vogliono che le due squadre si presentino nelle stesse condizioni. Dunque, se proprio si deve rinviare la gara di San Siro del 5 febbraio, allora si deve posticipare tutta la 22.a giornata di Serie A. Difficile che quest’ultima ipotesi si verifichi.

Intanto la polemica sugli stadi obseleti continua. Se nello Juventus Stadium si può tranquillamente giocare anche sotto la neve, nelle altre strutture le condizioni sono proibitive o quasi. Club, Lega calcio e tv si scaricano le responsabilità rispetto ai rinvii di questa settimana. Rinvii che rischiano di diventare ancora più numerosi se il maltempo non darà una tregua.

Commenti