Milan – Bate Borisov, le pagelle: Abate trascinatore, Boateng mattatore

I rossoneri si impongono senza problemi sui bielorussi, ottima prova di Abate e di Boateng. Ibrahimovic ritorna al goal in Champions.

di Ivano Sorrentino 19 ottobre 2011 23:36

Il Milan ottiene una buona vittoria contro i bielorussi del Bate Borisov. I rossoneri sono scesi in campo motrando la giusta determinazione e, nonostante dopo aver raggiunto il vantaggio abbiano leggermente abbassato la concentrazione, non hanno avuto problemi a siglare anche la seconda rete chiudendo la partita sul 2-0. I rossoneri quindi balzano a ben 7 punti dividendo il primato del girone con il Barcellona, con la quale molto probabilmente il Milan si giocherà la prima posizione nel raggruppamento nell’ultima sfida del 23 novembre. Importante per il Milan è stato anche il goal dello svedese Ibrahimovic che spazza via definitivamente le critiche che l’hanno raggiunto nelle scorse settimane.

Queste le pagelle del match:

Abbiati 7: non viene praticamente mai chiamato in causa se non fosse che a metà primo tempo Van Bommel sbaglia clamorosamente lanciando un avversario uno contro uno con Abbiati, il portiere compie un vero e proprio miracolo e scuote il Milan che dopo poco trova il vantaggio, provvidenziale.

Bonera 5,5: le poche volte che il Bate attacca lo fa sempre dalla sua parte, poco furbo nel procurare qualche calcio di punizione evitabile, ingenuo.

Nesta 6: ordinaria amministrazione, stabile.

Taiwo 6,5: non si limita solamente a coprire e prova a spingere spesso e volentieri, il pubblico di S. Siro sembra averlo preso particolarmente in simpatia, mascotte.

Nocerino 6,5: sembra essere nettamente migliorato anche sotto il profilo tecnico, deve solamente ambientarsi al freddo di Milano visto che è l’unico a giocare con una maglietta a maniche lunghe sotto quella ufficiale, freddoloso.

Abate 7,5: quello che qualche anno era l’anello debole del Milan oggi è l’uomo in più, Prandelli deve svegliarsi e chiamarlo in nazionale perchè al momento in Italia, e forse anche in Europa, terzini al suo livello non c’è ne sono, fantastico.

Van Bommel 5: perde un pallone che nemmeno un bimbo alla sua prima partita alla scuola calcio perderebbe, se non fosse stato per la parata di Abbiati sarebbe potuta essere un’altra partita, sfasato.

Aquilani 6,5: sta entrando bene negli schemi della squadra e non disdegna mai la conclusione personale, se continua a crescere i tifosi rossoneri non si ricorderanno più di Pirlo, incoraggiante.

Boateng 7: con Abate è il migliore del Milan, la sua rete vale da sola il prezzo del biglietto, di qualunque settore esso sia, condottiero.

Ibrahimovic 6,5: quando si intestardisce in tocchetti e giocate di fino è quasi irritante, poi si ricorda che le sue qualità sono altre e sfoderà una delle sue potenti conclusioni segnando la rete del vantaggio, possente.

Cassano 5,5: un buon assist per Ibra ma tutto qui, non è la sua serata e Allegri lo capisce richiamandolo in panchina, stanco.

Bate Borisov 4,5: tiene finchè può ma poi dimostra tutti i suoi pesanti limiti, è al livello di una buona squadra della serie B italiana.

5 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti