Milan-Barcellona, Guardiola se la prende col campo

Ieri i rossoneri e i blaugrana hanno pareggiato 0-0. Si è visto un Barcellona meno vivace del solito. Per il tecnico degli spagnoli la colpa è anche del manto erboso del Meazza.

di Gianni Monaco 29 marzo 2012 10:45

C’è soddisfazione in casa Milan dopo il pareggio con il Barcellona. La squadra catalana, intendiamoci, resta favorita. Però al ritorno al Camp Nou, se vorrà passare il turno e approdare in semifinale, dovrà necessariamente vincere, mentre ai rossoneri “basterà” un pareggio con gol.

Bravissimi gli uomini di Allegri, ieri, a limitare al massimo le scorribande offensive di Lionel Messi e compagni. Il Milan ha disputato una grande prova a livello difensivo, mentre in attacco si è visto assai poco e nonostante ciò ha creato due occasioni molto nitide.

Ma secondo Josep Guardiola, il pareggio a reti bianche non si spiega solo con la bella prestazione dei rossoneri, bensì con le pessime condizioni del campo di gioco del Meazza.

“Il campo qui è molto scivoloso, si sa ogni volta, ed era difficile – ha detto il tecnico degli spagnoli. – Inter e Milan meritano un campo migliore. Giocare a San Siro è sempre un piacere, peccato che l’erba non sia adatta per una partita di calcio”.

Sugli avversari:

“Conosciamo la qualità del Milan, ma non segnare in trasferta penalizza un po’ – ha aggiunto Guardiola. – Ma siamo consapevoli del nostro valore, avevamo davanti un’ottima squadra. Sappiamo che dobbiamo fare risultato al ritorno, ma va bene cosi”.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti