Milan, Allegri è sicuro di restare

Il mister rossonero ha parlato del suo futuro, del campionato e del tecnico della Juventus, Antonio Conte.

di David Spagnoletto 30 Aprile 2012 17:38

Dopo l’eliminazione dalla Champions League per mano del Barcellona e la perdita del primato in campionato, si è detto e scritto molto sul possibile addio fra il Milan e Massimiliano Allegri. A scogliere le riserve è stato lo stesso allenatore rossonero, che ha detto:

“Con il presidente ho un ottimo rapporto da un anno e mezzo a questa parte, con Galliani vivo quotidianamente, ho un contratto fino al 2014 e in due anni abbiamo fatto dei buoni risultati. Poi la società è quella che decide, io al Milan sto bene”.

Allegri ha svelato un retroscena:

“Berlusconi mi ha telefonato e mi ha detto: ‘mi dia retta, ho fiducia in lei, lasci stare quello che si dice in giro'”.

Il mister del Diavolo ha anche parlato dello scudetto:

“Siamo ancora in lotta per lo scudetto anche se le possibilità sono ridotte. Mancano tre partite, la Juve ha tre punti di vantaggio e lo scontro diretto a favore, cerchiamo di vincere con l’Atalanta e non dare la certezza matematica alla Juve. Rigiocare la partita con la Juve? Sarebbe l’unico modo per raggiungerla. A Torino abbiamo fatto una brutta partita e abbiamo perso a tre minuti dalla fine, a Milano abbiamo fatto un’ottima partita ma non siamo riusciti a vincere”.

E sulle polemiche arbitrali ha tagliato corto: “Se Conte dice che sono fesserie allora va bene“.

Commenti