Manchester: Balotelli non paga i danni e viene cacciato di casa

di Ernesto Vanacore 2 Gennaio 2012 19:32

Anno nuovo vita nuova? Neanche per sogno. Quando si parla di Mario Balotelli le sorprese non finiscono mai. Si pensava che la questione del fumo fosse solo l’ultima delle marachelle dell’attaccante italiano, dopo aver rischiato la rissa con Micah Richards e aver litigato più volte col suo allenatore, Roberto Mancini.

Il ventunenne ex Inter è finito per l’ennesima volta sui giornali per un motivo che è ben lontano dalle imprese calcistiche. Secondo il Daily Mirror, stavolta è stato cacciato di casa per essersi rifiutato di pagare i danni provocati dall’esplosione, avvenuta tre mesi fa, di alcuni fuochi d’artificio nel bagno della villa nel Cheshire, per la quale pagava un affitto di 2.000 sterline (circa 2.400 euro) a settimana.
Da quel giorno MadMario vive in un albergo vicino al centro di allenamento del City, dove è costretto a pagare ben 500 sterline a notte, pur continuando a pagare regolarmente l’affitto della casa, come se ci vivesse.
Non ha ancora pagato i 650000  euro di danni alla casa, e proprio per questo il proprietario ha avviato un procedimento legale che impedirà al calciatore di tornare alla villa e gli imporrà una sanzione di circa un milione di euro.

Commenti