Luis Enrique carica i suoi: “Possiamo battere il Milan”

L'allenatore della Roma crede nelle potenzialità dei suoi giocatori e si dichiara ottimista sulla possibilità di riuscire a battere il Milan a San Siro nella prossima giornata di campionato.

di Ivano Sorrentino 23 marzo 2012 13:20

L’attesa per la gara tra Milan e Roma sale sempre più. Entrambe le squadre infatti sanno che una vittoria significherebbe molto: per il Milan infatti i tre punti potrebbero dare un’ ulteriore spinta alla fuga verso il primo posto anche perchè la Juventus è impegnata nel derby d’Italia contro l’Inter,una gara sicuramente non facile. I giallorossi invece sono alla ricerca di conferme dopo la buona prova casalinga contro il Genoa e sanno benissimo che un ipotetico successo gli darebbe sicuramente più consapevolezza di poter puntare e raggiungere il terzo posto.

Insomma gli ingredienti per una grande sfida ci sono tutti, ed è lo stesso allenatore della roma Luis Enrique a cercare di mantenere alta la tensione caricando i suoi giocatori: “Siamo perfettamente in grado di battere il Milan, ma ci serve una gara perfetta. Sono convinto che possiamo farla, se saremo al 100%“. All’andata fu un risultato giusto, all’Olimpico si vide una grande differenza tra le due squadre. Di sicuro, a livello di regolarità, c’è un divario evidente tra noi e loro“.  L’allenatore inoltre sottolinea ancora una volta la grande importanza che ricopre l’incontro per la sua squadra: “Ci sono alcune partite che possono farti cambiare l’inerzia di una stagione dandoti maggiore fiducia, quella di San Siro è una di queste. Siamo consapevoli che con un successo potremmo guardare al terzo posto con maggiore convinzione”.

Per quanto riguarda gli schieramenti in campo la Roma non rinuncerà all’impiego di capitan Totti anche se le sue condizioni non sono certo ottimali, come spiega il trainer:”Non potrà essere al 100%. Mi sembra comunque in buone condizioni, si è allenato con la squadra per tutta la settimana.” Ovviamente la volontà del giocatore, nonostante la forma fisica non eccelsa, è quella di scendere in campo per dare il suo contributo in una sfida da sempre molto sentita da entrambe le squadre.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti