L’Inghilterra a Capello: “Bene che sia andato via”

di David Spagnoletto 9 Febbraio 2012 10:42

Capello ha lasciato la guida dell’Inghilterra, che però non rimpiange il suo addio causato dall’interferenza della Federazione nel togliere la fascia di capitano a John Terry. I tabloid di Sua Maestà si sono scagliati contro il tecnico di Pieris.

L’addio di Capello tra pochi rimpianti“, titola il Guardian, che critica l’allenatore italiano perché “non si è curato di imparare l’inglese né di conoscere a fondo la cultura inglese, anche quella calcistica“. Decisamente più duro il Daily Telegraph, che scrive:

“L’Inghilterra era stagnante. Al costo di sei milioni di sterline. Era tempo che Capello se ne andasse. Il lutto sarà breve, Capello non ha compreso la lingua e la psicologia inglese”.

Il Daily Mirror parla addirittura di un “giorno favoloso”. “La caduta dell’imperatore Capello” è la prima pagina del Times. Per quanto riguarda i giocatori della Nazionale, Wayne Rooney si dice “mortificato” sul proprio profilo Twitter, mentre Rio Ferdinand posta: “E ora?“.

La domanda del difensore del Manchester United è quella che si sta facendo un paese intero, che da molto tempo vorrebbe alla guida dei Tre Leoni Harry Redknapp, il manager del Tottenham. “Vogliamo Redknapp“, scrive il Sun, a cui risponde il Daily Mail, chiedendosi “perché ora Redknapp dovrebbe lasciarsi coinvolgere in questo caos“.

Commenti