Lazio, Di Matteo o Zola per sostituire Reja

Alla base della separazione fra l'attuale tecnico biancoceleste e Lotito ci sono i cattivi rapporti, che i due non sono riusciti a risolvere.

di David Spagnoletto 16 Maggio 2012 12:30

Lo si è detto, scritto e letto talmente tante volte che ormai non fa più notizia. Questa volta, però, dovrebbe essere la volta buona: Edy Reja lascerà la Lazio. I rapporti fra l’allenatore friulano e Claudio Lotito sono tutt’altro che idilliaci, tanto che nella scorsa appena conclusa si sono rischiate due rotture. La più clamorosa alla vigilia del ritorno dei sedicesimi di Europa League contro l’Atletico Madrid, quando il tecnico minacciò di non partire per la Spagna.

Con il passar dei mesi la situazione non è migliorata, nonostante l’ottimo campionato disputato dai biancocelesti, che sono andati vicino alla qualificazione della Champions League. Situazione che a questo punto avrà l’epilogo sopra citato. Per questo i dirigenti della Lazio stanno cercando un nuovo allenatore. Sul taccuino di Lotito e Tare ci sono Roberto Di Matteo e Gianfranco Zola.

Quest’ultimo era in procinto di sostituire Reja già a febbraio, quello dell’attuale guida del Chelsea è un nome che si è fatto largo nelle ultime settimane, anche se nella Capitale c’è chi dice giura che i contatti siano iniziati molto prima. Entrambi sarebbero ben disposti a sedere sulla panchina propostagli da Lotito. Di Matteo dirà addio ai Blues anche in caso di vittoria della Champions League, mentre l’ex stella di Napoli e Parma è in cerca di una squadra.

Commenti