La Roma ora è araba. E pensa ad un nuovo allenatore: ecco chi

Importante svolta societaria per il club giallorosso: lo sceicco Qaddumi entra come azionista. Novità anche sul fronte tecnico.

di Antonio Ferraro 23 febbraio 2013 9:27

Una nuova importante svolta societaria è alle viste per la Roma, a un anno e mezzo di distanza dall’acquisto del pacchetto di maggioranza del club da parte della cordata americana.

James Pallotta ha trovato un nuovo partner per il controllo finanziario della società: si tratta dello sceicco Adnan Adel Aref Qaddumi Al Shtewi.

Nato a Nablus, in Palestina, 54 anni fa, Qaddumi ha trascorso la prima parte della sua vita in Giordania. Da circa trent’anni vive in Italia. La sua attività professionale si svolge tra Roma e l’Umbria, dal momento che la sua società, la Amyga srl – che si occupa di raffinazione del petrolio – ha sede legale nella capitale e amministrativa a Perugia. Possiede anche un’altra azienda petrolifera, con sede in Canada.

Secondo l’accordo tra la Roma e Qaddumi, frutto di una trattativa che dura da mesi ma che è stata ufficializzata solo giovedì sera, lo sceicco sarà partner nella As Roma Svp llc, la società americana che detiene il 60% del pacchetto di maggioranza del club giallorosso.

Un affare che si tradurrà in un’iniezione di denaro fresco nelle casse romaniste. Qaddumi, infatti, parteciperà alla prossima ricapitalizzazione, che ammonterà a più di 80 milioni di euro.

Tuttavia, come ha precisato la stessa Roma nella nota pubblicata giovedì sera dopo la conclusione dei negoziati, l’accordo è da considerarsi ancora preliminare: “La Roma e lo sceicco Adnan Adel Aref al Qaddumi al Shtewi hanno siglato un accordo preliminare (…). L’efficacia è subordinata all’avveramento di determinate condizioni, secondo una tempistica ad oggi non prevedibile”.

Importanti novità giungono anche sul fronte allenatore. Dopo le indiscrezioni circolate nei giorni scorsi su un accordo vicino con Roberto Mancini, da ieri si fa con insistenza il nome di Massimiliano Allegri. In particolare, il dg romanista Franco Baldini avrebbe già trovato un’intesa con il manager del tecnico del Milan, Alessandro Moggi, sulla base di un biennale.

Successivamente, però, è arrivata la pronta smentita della Roma attraverso il suo account di Twitter: “L’AS Roma smentisce le indiscrezioni di mercato riguardanti presunte trattative con eventuali allenatori per la prossima stagione. L’allenatore della Roma è Aurelio Andreazzoli, con fondate ragioni che lo possa essere anche nelle prossime stagioni”.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti