La Juventus blocca Capello

L'ex ct dell'Inghilterra potrebbe tornare nel caso venisse squalificato Antonio Conte, tirato in ballo nella vicenda calcioscommesse.

di Alessandro Mannocchi 22 maggio 2012 15:14

Fabio Capello potrebbe tornare ad allenare la Juventus. L’indiscrezione, riportata dal sito calciomercato.com,  se veritiera infiammerebbe gli scenari del mercato estivo.

La dirigenza juventina si starebbe guardando intorno nel caso Antonio Conte venisse squalificato per la vicenda calcioscommesse. Il tecnico salentino è stato tirato in ballo dal suo ex giocatore Filippo Carobbio, che lo accusa di essere a conoscenza delle presunte combine verificatesi nello scorso campionato di Serie B. Il processo partirà il prossimo 31 maggio e il procuratore Stefano Palazzi deciderà se ci siano o meno gli estremi per la responsabilità di Conte nei fatti di cui è accusato. Se ci fossero gli estremi, il tecnico salentino rischierebbe una multa, o addirittura una squalifica (si parla di un anno).

A confermare la notizia è il figlio dello stesso Capello, vale a dire Filippo: “E’ in ottimi rapporti con Agnelli, si sentivano anche quando guidava la nazionale inglese. Mio padre è pronto a tornare, ha grandi stimoli”. Secondo indiscrezioni e in base a queste parole, Capello sarebbe pronto a ridursi l’ingaggio pur di tornare a Torino. L’ex ct dell’Inghilterra ha guidato la Vecchia Signora dal 2004 al 2006, vincendo due Scudetti che poi vennero tolti causa scandalo calciopoli.

Fabio Capello è un nome importante. Uno dal carattere forte e deciso come il suo, sarebbe disposto a farsi da parte una volta che Conte ha scontato l’ipotetica squalifica? Inoltre non dimentichiamoci che fu lo stesso Capello ad abbandonare la Juve in serie B preferendo accasarsi a Madrid. Insomma tante incognite che devono essere prese in considerazione. Si parla anche di Walter Mazzarri, ma non è da escludere la soluzione interna. Ci riferiamo ad Angelo Alessio, ex giocatore juventino e secondo di Conte, che proseguirebbe il progetto tecnico tattico dell’allenatore leccese. il tutto si saprà tra pochi giorni, e se Conte non venisse squalificato, queste ipotesi dovranno essere necessariamente accantonate.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti