Juventus regina del mercato, ecco le trattative in corso

I bianconeri si sono mossi per primi sul mercato portando a Torino già quattro giocatori. Marotta non ha però terminato qui il suo lavoro.

di Ernesto Vanacore 9 Luglio 2012 13:34

La Juventus riparte dopo aver (quasi) dominato la scorsa stagione vincendo il campionato senza mai perdere, salvo arrivare in finale di Coppa Italia e vedersela soffiare dal Napoli.

Un buon calciomercato è l’obiettivo imminente dei bianconeri. In realtà, così come aveva già detto Antonio Conte, la rosa non necessita di grandi rivoluzioni ma solo di qualche rinforzo per i vari reparti. Il caso top player, invece, è diverso: “Più ne arrivano meglio è” aveva detto il tecnico salentino “ma non è una scelta obbligata, la squadra è fortissima anche così”.

Intanto sono stati ben quattro i calciatori che hanno firmato con il club di  Corso Galileo Ferraris, e Marotta non ha intenzione di fermarsi qui. Per la difesa è già arrivato Lucio (classe ’78), svincolato dall’Inter. Un acquisto, quello del centrale brasiliano, che fa discutere data la sua età avanzata ma a quanto pare lo stesso Conte sembra esserne molto soddisfatto. Anche il riscatto di Martin Caceres rappresenta a tutti gli effetti un innesto per la prossima stagione. Per quanto riguarda il centrocampo, la Juve ha già comprato una coppia importante di calciatori ormai ex Udinese. Si tratta di Mauricio Isla e Kwado Asamoah, le cui comproprietà sono costate 11 milioni di euro.
Il reparto offensivo è stato invece arricchito dal talento del 25enne Sebastian Giovinco, di cui i bianconeri hanno riscattato l’altra metà del cartellino (posseduta dal Parma). La Formica Atomica ha fatto parte della Nazionale seconda classificata agli Europei, e alla Juve potrebbe trovare un posto da titolare così come potrebbe essere girato a qualche altro club nell’ambito di trattative di maggior valore (vedi l’interesse per Cavani del Napoli).
Oltre al giovane torinese, anche Paul Pogba (classe ’93) è arrivato alla Juventus dopo la scadenza del suo contratto col Manchester United.

Adesso l’obiettivo di Conte è quello di acquistare nomi importanti, in grado di far compiere ai bianconeri quel salto di qualità necessario per far bene in Champions League.

Il nome più discusso in questi giorni è quello di Stevan Jovetic. La clausola rescissoria è di 30 milioni di euro, che potrebbero scendere con l’inserimento di qualche contropartita tecnica gradita alla Fiorentina, come Quagliarella o Matri.
Robin Van Persie è un caso decisamente più difficile da affrontare per la dirigenza bianconera. La notizia del suo mancato rinnovo con l’Arsenal ha scatenato i maggiori club europei e la sensazione è quella che sarà guerra aperta per accaparrarsi il suo cartellino. In una situazione del genere la Juventus sarebbe la prima società a tirarsi indietro, dato l’interesse di Manchester City e Real Madrid.

Proprio con i Blancos la Juve potrebbe chiudere per Gonzalo Higuain. L’attaccante argentino libererebbe un posto in rosa per l’arrivo di un altro attaccante (a lui preferito da Jose Mourinho, e i nomi sono tanti) ma il suo ingaggio rappresenta il vero ostacolo per il club bianconero.

Sempre in attacco potrebbe arrivare uno tra Mattia Destro (Siena e Genoa), cercato però anche da Roma e Inter, Manolo Gabbiadini (Atalanta) che forse verrà mandato prima in prestito a Bologna per un anno, e Gaston Ramirez (Bologna), anche lui ricercatissimo sul mercato.

Per la difesa si pensa sempre a  Bruno Alves (Zenit San Pietroburgo) autore di un ottimo Europeo col Portogallo semifinalista. Il suo prezzo non è molto elevato e potrebbe essere girato in Russia il centrocampista Milos Krasic.
Omar El Kaddouri del Brescia arriverà per rinforzare il centrocampo, così come è molto vicino l’acquisto di Federico Peluso dall’Atalanta, autore di un ottima stagione e molto duttile in mezzo al campo.

In uscita ci sono Marco Motta, vicinissimo al Bologna, Milos Krasic, Eljero Elia (a un passo dal Werder Brema), mentre uno tra Quagliarella e Matri sembra destinato a lasciare Torino.
 

Commenti