Champions League: uragano Juve a Glasgow, quarti ipotecati

I bianconeri si aggiudicano l'andata degli ottavi di finale battendo 3-0 il Celtic: a segno Matri, Marchisio e Vucinic.

di Antonio Ferraro 13 febbraio 2013 9:00

Con un netto 3-0 la Juventus espugna il Celtic Park di Glasgow, ipotecando il passaggio ai quarti di finale della Champions League. I bianconeri hanno saputo tenere botta alle sfuriate offensive degli scozzesi, capitalizzando con cinismo le occasioni create. A regalare il successo alla Vecchia Signora i sigilli di Matri, Marchisio e Vucinic.

LA JUVE CALA IL TRIS – Pronti via e la squadra di Conte passa in vantaggio: al 3′ Matri sorprende la retroguardia del Celtic e supera Forster; Wilson salva quando il pallone ha già superato la linea, ma Marchisio, per non sapere né leggere né scrivere, mette in rete. Il gol, però, è da attribuire a Matri.

Il Celtic non ci sta e si tuffa subito alla ricerca del pari: prima Wanyama impegna Buffon (5′), poi Commons manda alto su cross di Izaguirre (15′). Gli scozzesi cercano di condurre il gioco, la Juventus agisce in contropiede. Come al 25′, quando Pirlo manda in porta Vucinic, che salta Forster ma si allarga troppo perdendo il tempo per la conclusione. Prima dell’intervallo i padroni di casa si rendono pericolosi in altre due occasioni: prima Lustig manda di poco al lato, poi Forrest, in piena area bianconera, calcia a rete trovando la clamorosa opposizione di Ambrose.

Nella ripresa il Celtic si getta subito in avanti, andando vicinissima al pari al quarto d’ora con Ambrose, che sugli sviluppi di un corner schiaccia di testa su Buffon. Gli scozzesi pressano, ma la Juventus resiste e al 77′ trova il raddoppio: Marchisio, servito in area da Matri, finta il tiro di sinistro, rientra sul piede opposto e batte Forster.

Cinque minuti dopo Vucinic mette la pietra tombale sulla gara, trasformando in gol un assist di Marchisio: 3-0 e qualificazione in ghiaccio. Il ritorno del 6 marzo allo Juventus Stadium sarà solo una pura formalità.

Questo il tabellino della gara:

Celtic (4-4-2): Forster; Lustig (Matthews, 58′), Wilson, Ambrose, Izaguirre; Forrest, Brown (Kayal, 80′), Wanyama, Mulgrew; Commons (Watt, 73′), Hooper. A disp.: Zaluska, Nouioui, Ledley, Miku. All.: Lennon

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Caceres; Lichtsteiner, Marchisio, Pirlo, Vidal, Peluso (Padoin, 68′); Matri (Pogba, 80′), Vucinic (Anelka, 85′). A disp.: Storari, Marrone, Giovinco, Quagliarella. All.: Conte

Arbitro: Undiano Mallenco (Spagna)

Marcatori: Matri al 3′, Marchisio al 77′, Vucinic all’82’

Ammoniti: Hooper, Forrest e Brown (C); Lichtsteiner, Padoin e Marchisio (J)

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti