Juventus: Amauri e Toni sul piede di partenza

di David Spagnoletto 11 Gennaio 2012 11:49

La Juventus sta provando ad alleggerire il proprio monte ingaggi. Sul piede di partenza ci sono Amauri e Toni, la cui cessioni farebbero risparmiare alla società bianconera oltre sei milioni di euro.

L’italo-brasiliano, che è stato proposto alla Roma nell’affare che dovrebbe portare Pizarro alla corte di Antonio Conte, è vicino alla Fiorentina, da cui lo dividono 300 mila euro. Il nodo da scogliere è il pregresso che l’ex Palermo dovrebbe ricevere: 1,9 milioni. Soldi che l’attaccante non è minimamente disposto a trattare visti i cattivi rapporti con la società.

Diversa la questione legata Toni, arrivato esattamente un anno fa per far fronte al grave infortunio occorso a Quagliarella. L’ex Bayern Monaco, che non rientra nei piani tecnici dell’allenatore bianconero, potrebbe accasarsi al Bologna, che a sua volta deve prima sfoltire la rosa. La sensazione è che una volta sbloccata una trattativa si creerà un effetto domino.

Le alternative per il campione del mondo 2006 sono Stati Uniti e Canada, ma la sua preferenza sarebbe quella di finire la carriera sotto le Due Torri a un passo dalla sua Modena, città nella quale è nato.

Commenti