Italia, un altro oriundo tra i possibili convocati di Prandelli

di Gianni Monaco 22 Febbraio 2012 18:47

Il 29 febbraio, a Genova, l’Italia sfida gli Stati Uniti in amichevole. Il match servirà come test in vista di Euro 2012. Il tecnico della nazionale è intenzionato a convocare diversi giocatori che sin qui non hanno fatto parte del gruppo. Secondo le indiscrezioni della Gazzetta dello Sport, una delle novità potrebbe essere Matias Silvestre. L’ex difensore del Catania, ora al Palermo, è di origini argentine, ma ha anche passaporto italiano. È un cosiddetto ‘oriundo’.

Non essendo mai stato chiamato dall’albiceleste, può fare parte della nostra selezione. Silvestre sta facendo molto bene a Palermo: difensore energico, ha anche uno spiccato senso del gol. Su di lui, in passato, c’erano anche Juventus e Milan, ora lo segue con interesse la Roma.

Quella Roma dove milita Fabio Borini. Il giovane attaccante si sta guadagnando sempre più spazio con Luis Enrique e rischia di scavalcare due volte il compagno di squadra Pablo Osvaldo, già chiamato da Prandelli.

La terza importante novità potrebbe essere il ritorno di Davide Santon. Considerato un fenomeno già nell’Inter di Mourinho, il terzino si era perso per strada con gli anni, ma nel Newcastle sta tornando ai suoi livelli.

Per due giovani che sperano nella nazionale maggiore, ce n’è uno che per ora si ‘accontenterebbe’ dell’Under 21. Parliamo di Stephan El Shaarawy, che attende la chiamata di Ciro Ferrara.

Commenti