Italia-Serbia, Cassano e Rossi a guidare l’attacco azzurro

di Simona Vitale 7 ottobre 2011 15:51

Stasera l‘Italia, affronterà la sfida a Belgrado con la Serbia, per la penultima giornata di qualificazione ad Euro 2012, guidata in attacco da Rossi e Cassano.

Nonostante la nazionale di Prandelli si sia già qualificata per la fase finale del torneo, gli azzurri e lo stesso allenatore ci tengono a far bella figura.

Le scelte per la formazione finale dell’Italia Prandelli le ha fatte in seguito all’ultimo allenamento, che ha visto recuperare il grande talento del Villareal Giuseppe Rossi. Numerosi sono stati i giocatori che il CT toscano ha dovuto lasciare lungo la strada: Pazzini, Balotelli, Criscito.

Balzaretti non era disponibile per la trasferta, e in extremis  sono stati convocati Osvaldo e Ogbonna. 

L’italia è già qualificata come detto, ma risultati positivi sono egualmente importanti per il sorteggio dei gironi della fase finale  che si terrà a Kiev il prossimo 2 dicembre. Attualmente siamo in seconda fascia con con Germania, Inghilterra e Croazia, ma con puchi puntidi vantaggio sulle squadre della terza. Dunque occorre almeno un risultato positivo tra oggi e la prossima sfida con l‘Irlanda del Nord, martedì prossimo, in modo da mettere al sicuro la permanenza matematica in seconda fascia.

Prandelli ha ufficializzato la formazione che scenderà stasera in campo a Belgrado:

ITALIA (4-3-1-2): Buffon; Maggio, Barzagli, Bonucci, Chiellini; De Rossi, Pirlo, Marchisio; Montolivo; Rossi, Cassano.

La Serbia invece che gioca per mantenere il suo secondo posto in classifica si presenta con la seguente formazione:

SERBIA: Jorgacevic; Ivanovic, Subotic, Rajkovic, Kolarov; Stankovic, Petrovic; Krasic, Tosic, Jovanovic; Pantelic (Zigic).

Un pò di tensione si avverte per la sfida di stasera, soprattutto se si pensa agli incidenti causati dai tifosi serbi all’andata della gara a Genova. Alcuni ultrà serbi, in quell’occasione avevano dapprima saccheggiato alcuni negozi nel centro della città, per poi continuare le loro intemperanze all’interno dello stadio, con conseguente sospensione della gara e vittoria a tavolino per gli azzurri.

Speriamo che stasera la gara si svolga all’insegna del fair play e del tifo sano e corretto.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti