Inter, l’ad Paolillo: “5 rigori dubbi contro di noi, che succede?”

I nerazzurri infuriati. Quello di ieri è stato il quinto rigore assegnato contro di loro. L'episodio in effetti è molto doppio e Marilungo non sembra nemmeno subire fallo.

di Gianni Monaco 27 ottobre 2011 10:30

L’Inter è infuriata con gli arbitri. Ieri, nel finale del match con l’Atalanta, è stato fischiato effettivamente un rigore assai dubbio che poteva sancire l’ennesima sconfitta stagionale. Castellazzi è riuscito a respingere il maldestro tiro di Denis, ma le polemiche restano. Intervistato dai giornalisti Rai, l’ad dell’Inter Paolillo si è scagliato contro la classe arbitrale.

Il rigore di stasera non c’era, il fallo è iniziato fuori area e poi non c’è stato nulla – ha detto il dirigente nerazzurro. – Come fa il guardalinee a non vedere? Comunque, questo non è certo il primo episodio a nostro sfavore. E’ il quinto rigore dubbio che ci viene fischiato contro in questa stagione. E’ il record in Serie A. Se i rigori ci fossero, accetteremmo serenamente le decisioni. Ma si tratta sempre di episodi assai dubbi. Andate a guardarvi la partita col Napoli. Io mi chiedo perché sta succedendo questo. Certo, non farò telefonate a nessuno, perché non è giusto e non è nel mio stile. Ma voglio capire che succede. Ora stiamo a commentare un pareggio che poteva essere una sconfitta. Però la squadra c’è – ha aggiunto l’ad dell’Inter – sta crescendo continuamente e siamo soddisfatti per come si sta esprimendo”.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti