In Premier League il Chelsea si riavvicina

Giornata favorevole al Chelsea che riagguanta il terzo posto in Premier League. Tottenham, Everton e West Bromwich rallentano. Colpaccio del Southampton.

di Antonio Pio Cristino 12 Gennaio 2013 21:22

Dopo lo scorso week end dedicato alla FA Cup, è tornata la Premier League con il secondo turno del 2013, il ventiduesimo della stagione. In attesa di conoscere le evoluzioni di Manchester United e Manchester City, impegnate nei posticipi rispettivamente in casa contro il Liverpool e all’Emirates contro l’Arsenal, il Chelsea, che mercoledì affronterà il Southampton nel recupero della diciassettesima giornata, si è riavvicinato in classifica. Il Blues hanno riacciuffato il terzo posto e ora sono a meno quattro dai Citizens.

POKER ALLO STOKE – Due autoreti consecutive e un rigore sbagliato: la peggior giornata sportiva della carriera di Jonathan Walters è costata carissima allo Stoke City che ha così aperto la strada alla goleada del Chelsea. Oltre alla doppietta in negativo dell’attaccante irlandese, i Blues hanno infatti dilagato con il rigore del ‘vecchio’ uomo di mercato Frankie Lampard, e con il quinto goal in Premier di Eden Hazard su assist del solito Mata. Da segnalare tra i londinesi l’esordio in campionato del franco-senegalese Demba Ba, acquistato ad inizio anno dal Newcastle.

FRENA IL TOTTENHAM – Derby londinese dall’esito inatteso e poco sperato per il Tottenham che ha impattato 0-0 al ‘Loftus Road’ contro il Queens Park Rangers. Il pari a reti bianche è stato comunque imitato anche dalla più immediata inseguitrice degli speroni, l’Everton, in casa contro lo Swansea City, mentre continua a perdere colpi il West Bromwich Albion che ci ha rimesso le penne a Reading. Al ‘Madejski Stadium’, il WBA si era portato in vantaggio di due reti grazie alla doppietta di Romelu Lukaku (nove goals in campionato); tuttavia in appena otto minuti, dall’82’ al 90′, i padroni di casa sono riusciti a ribaltare il risultato grazie a Kebé, il rigore di Le Fronde e Pogrebnyak.

ZONE BASSE – Il colpo grosso di giornata per quanto concerne le zone basse della Premier League lo ha compiuto il Southampton. I ‘Saints’ infatti si sono imposti al ‘Villa Park’ di Birmingham contro l’Aston Villa con un goal su rigore di Rickie Lambert, e in classifica hanno distanziato il Wigan Athletic (1-1 in casa del Fulham; Karagounis poi il pareggio ospite di Di Santo), e agganciato il Newcastle (0-0 al ‘Carrow Road’ del Norwich).

Infine il Sunderland ha ricominciato a scalare la classifica grazie al 3-0 al West Ham United. Tra i biancorossi sono andati in goal Larsson, Johnson e McClean.

Commenti