Il PSG ci riprova per Pato

di Ivano Sorrentino 16 Gennaio 2012 17:39

Nelle dinamiche di calciomercato le vicende possono assumere diverse pieghe anche a distanza di giorni. In molti infatti avevano dato per archiviata la possibilità del passaggio di Alexandre Pato dal Milan al PSG. La società francese infatti aveva ricevuto il rifiuto del giocatore, dopo che in un primo momento l’affare era sembrato già concluso. Un “no” del giocatore che secondo molti avrebbe definitivamente frenato l’interesse dal club transalpino, ma nelle ultime ore ci sarebbero stati nuovi sviluppi. Il tutto sarebbe nato dopo la prestazione di Pato nel derby di ieri sera perso dal Milan contro i cugini dell’Inter. L’attaccante infatti dopo che nel primo tempo si era ben distinto, impensierendo la difesa nerazzurra in più occasioni, nella ripresa non ha praticamente toccato palla. Il “papero” infatti sembra essere sceso in campo con poca voglia di giocare e, complice il nervosismo per il vantaggio dell’Inter, è stato preso di mira dai suoi stessi tifosi.

I sostenitori milanisti infatti non hanno digerito la poca cattiveria agonistica messa dal giocatore nella ricerca vana del pareggio, ed hanno addirittura fischiato al momento della sua uscita. Un atteggiamento che non è passato di certo inosservato e che forse ha alimentato le speranza ormai spente del PSG di portare il calciatore nella capitale francese. Alcuni infatti sostengono di aver visto il procuratore di Pato e il presidente del PSG seduti allos tesso tavolo presso un ristorante milanese.

Una notizia dunque che potrebbe di nuovo cambiare gli equilibri nella nota vicenda del brasiliano avvicinando di nuovo il giocatore al passaggio al PSG. Se infatti qualche settimana fa Pato poteva contare su un buon rapporto con la tifoseria milanista, dopo la prestazione del derby questa componente potrebbe essere molto danneggiata. La scelta finale però, come spesso accade, è sempre nelle mani della società rossonera che potrebbe, alla luce dei nuovi eventi, ritentare un assalto verso Tevez per rimpiazzare l’aventuale partenza del brasiliano.

Commenti