Il fantasma di Oporto, ecco la foto che ha sconvolto i tifosi

Durante un esultanza tra il pubblico appare una strana immagine, ectoplasma o strano gioco di luci?

di Ivano Sorrentino 26 Ottobre 2012 13:38

Fin dalla nascita del calcio è sempre esistita anche la componente legata alla scaramanzia e alla ritualità. I tifosi del Porto, una delle maggiori squadre portoghesi, hanno però pensato letteralmente al paranormale quando guardando una foto postata dal calciatore James hanno notato un’ispiegabile stranezza. Il giocatore infatti dopo aver segnato nella partita vinta dai lusitani contro il PSG in Champions League, aveva postato sulla sua pagina Facebook una foto che mostrava la sua esultanza vicino alle tribune assiepate dai tifosi del Porto. Subito però tutti coloro che hanno gurdato la foto hanno notato una stranezza apparentemente inspiegabile.

Tra le varie persone che esultavano per la rete infatti compare una strana figura dall’aspetto quasi simile ad un fantasma. La persona, infatti. sembra essere non messa a fuoco perfettamente ed inoltre sembra indossare vestiti particolari: non indossa, infatti, a differenza di tutte le persone che circondano la strana figura, sciarpe o magliette dei colori della squadra, ed inoltre il suo vestiario sembra quasi d’epoca. Insomma, è bastato questo particolare per far subito scatenare i media portoghesi che sulla misteriosa figura hanno davvero scritto di tutto, battezzandola come “il fantasma del Do Dragao”. Per molti giorni dunque i tifosi hanno quasi fatto a gara per assicurarsi i posti vicini a quello dove il “fantasma” sarebbe comparso nella gara di Champions giocata contro i francesi, ma alla fine sembra che il mistero si sia risolto.

Gli addetti alla sicurezza dello stadio infatti, analizzando le corrispondenze degli spettatori con i posti a sedere nella gara contro il PSG, hanno notato come il posto dove appare il fantasma sia stato in realtà occupato da una tifosa anziana. La donna infatti non aveva nessuna sciarpa con i colori del Porto ed inoltre la sua figure sfumata sarebbe spiegata scientificamente da un particolare gioco di luci creato dalla macchina fotografica e dai riflettori dello stadio. Insomma, mistero spiegato. Oppure no?

Commenti