Holly e Benji si trasferiscono in Spagna

Il creatore della serie e il Sabadell, club catalano di seconda divisione, hanno concluso una clamorosa partnership.

di Antonio Ferraro 16 Novembre 2012 15:42

Tornano Holly e Benji, gli idoli di intere generazioni di bambini. Chi non ricorda le infinite sgroppate di Oliver Hutton, le parate impossibili di Benjamin Price, la maglietta con le maniche alzate di Mark Lenders, o la catapulta volante dei gemelli Derrick? A chi non mancano i lunghi flashback durante le partite con i ricordi dei personaggi, o le improbabili imprese mondiali del Giappone?

A dieci anni di distanza dall’ultima serie televisiva (“Holly e Benji Forever”), potremo rivivere quei momenti emozionanti. Il merito è del Sabadell, squadra catalana che milita nella Liga Adelante, la seconda divisione spagnola.

Il piccolo club del presidente Joan Soteras Vigo ha acquistato tutto il pacchetto di Holly e Benji (manga ed episodi tv), concludendo un clamoroso accordo commerciale con il creatore della serie, Yoichi Takahashi. L’obiettivo della società catalana è rivitalizzare la propria immagine in un momento in cui i risultati sul campo stentano ad arrivare. Dopo 13 giornate, infatti, il Sabadell è al nono posto, a dieci punti di distanza dalla vetta.

In base alla partnership, Takahashi si inventerà un nuovo personaggio e lo vestirà con i colori sociali della formazione catalana. In cambio, le tribune dello stadio saranno dipinte con tutte le stelle del manga, da Holly e Benji (naturalmente), al burbero Lenders, ai funambolici gemelli Derrick, a Julian Ross, a Tom Becker, fino ad arrivare al buon Bruce Harper. Non mancherà neanche il portiere rivale di Benji, Ed Warner.

Ancora non si conosce il nome del nuovo eroe di “Capitan Tsubasa” (il titolo originale in giapponese). Nei prossimi giorni i dirigenti del Sabadell comunicheranno tutti i dettagli del personaggio.

Commenti