Giovinco non è un top player: Tutto Sport lo fa a pezzi

Giovinco è incapace di incidere, sempre anticipato e scherzato dagli avversari

di Nadia Napolitano 4 novembre 2012 11:21

La Juventus cade in casa contro l’Inter per 1-3 dopo 49 partite. Il record di imbattibilità non è che un lontano ricordo ormai. Prima o poi sarebbe dovuto succedere. Ci meraviglia sia accaduto solo ora. La squadra di Conte è ben assortita dalla cintola in su, eccezion fatta per il reparto offensivo.

Marotta quest’estate aveva provato a corteggiare diversi top player per rinfoltire il parco attaccanti, che si affida solamente alle giocate e all’estro di Mirko Vucinic. In solitaria così, il montegrino non può caricarsi tutte le responsabilità sulle spalle. Gli impegni sono troppi, ed occorre un realizzatore sopraffino per continuare a stupire.

Giovinco non piace. La formica atomica, tornato dal prestito al Parma, gioca ad intermittenza, alternando momenti discreti a prestazioni buie e inconsistenti. L’edizione odierna di TuttoSport, all’indomani del debacle bianconero, boccia inesorabilmente l’attaccante. Pungenti a dir poco le parole adoperate per descrivere il suo operato fino a questo momento: ‘Incapace di incidere, sempre anticipato, stoppato, bloccato, scherzato. Ma vale la pena continuare a insistere?‘.

Il quotidiano torinese lancia un monito inappellabile. Giovinco non ha la stoffa del campione, o per lo meno non ancora. L’evidenza è sotto gli occhi di tutti. L’ex Parma non è sostenibile in Italia, così come in Europa. Forse amareggiati dalla sconfitta, i redattori di Tutto Sport hanno seguito a sminuirlo con particolare accanimento. Il parco attaccanti è il Tallone d’Achille della stagione in corso, e a nulla serve nemmeno ricorrere al turnover, dato che i riscontri sono sempre gli stessi. O si accolla tutto Vucinic, quando è alimentato dal sacro fuoco, o sono guai seri davvero.

A gennaio si correrà ai ripari? Marotta potrebbe essersi convinto dell’errore commesso nella scorsa campagna acquisti: “Con un bomber più cinico forse avremmo avuto un altro risultato“. Giovinco sembra troppo leggero quando viene raddoppiato in marcatura, e fin troppo annullabile quando la sola agilità non basta a sopperire la carenza fisica.

40 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti