Genoa, Preziosi chiede pazienza ma i tifosi non sono con lui

Il presidente del Genoa Enrico Preziosi ha chiesto ai sostenitori di stare in ogni caso vicini al club.

di Ivano Sorrentino 20 Novembre 2012 22:04

Dopo aver perso anche il derby, la sfida più sentita dai tifosi rossoblù, il Genoa si è ormai arenato all’ultimo posto in classifica. La situazione dei rossoblù infatti sembra essere tragica con una squadra che non riesce più a fare risultato. Eppure sulla carta la rosa dei liguri non sembra assolutamente da ultimo posto, a testimonianza di come il problema degli uomini di Del Neri sia sopratutto psicologico. Neanche il cambio di allenatore infatti ha dato i frutti sperati e ormai i tifosi hanno perso la pazienza.

La rabbia dei sostenitori si è indirizzata sopratutto nei confronti del presidente Enrico Preziosi ritenuto da molti il vero responsabile di questa situazione in quanto colpevole di non aver investito troppo nella società. Dal canto suo il presidente chiede pazienza e con un comunicato stampa cerca di riportare i supporters dalla sua parte:

“Chiedo ai genoani veri e anche a quelli meno veri, di avere pazienza.  I miei errori possono essere modificati in corsa, ma per uscire da questo momento non abbiamo bisogno di una volontà un po’ maligna. Se fa più comodo creare un clima che ci porti direttamente all’inferno, questo è il peggio che può capitare al Genoa.Ho ricevuto diversi attestati di stima e solidarietà ma voglio dire anche a chi mi odia di non pensare a me ma al bene del Genoa. Il male del Genoa non sono io, appena arriva qualcuno meglio di me non faccio fatica a passare la mano. Io rispetto anche gli ultrà che mi contestano, dico solo di avere pazienza, io non sono un problema’.

Le difficoltà di Preziosi negli ultimi tempi sono state infatti molte e l’imprenditore non ha mai nascosto la sua volontà di cedere il club qualora ne avesse una buona occasione. I tifosi sembrano non aspettare altro, intanto la classifica è davvero tragica.

Commenti