Galliani bacchetta Van Persie: “Troppo presuntuoso”

di Ivano Sorrentino 7 marzo 2012 18:34

Che il Milan abbia davvero rischiato grosso lo si evince anche dal volto di Galliani subito dopo la partita che i rossoneri hanno malamente perso contro l’Arsenal. Galliani infatti ha ammesso di aver rivisto gli spettri del passato, sopratutto quelli della finale contro il Liverpool. Il dirigente rossonero ha sudato freddo sopratutto quando Van Persie a tu per tu con il portiere rossonero Abbiati ha cercato un difficile pallonetto invece di battere a porta vuota, mancando così il goal del 4-0 che avrebbe notevolmente complicato le cose per la squadra italiana.

Nel giorno dopo Galliani si sente di bacchettare il giocatore olandese definendolo troppo presuntuoso: “Van persie è stato un po’ presuntuoso – ha detto Galliani – Per fortuna ha cercato una cosa difficile e Abbiati l’ha presa. Dopo quella doppia parata sono andato e negli spogliatoi mi è passato il film di questi 26 anni rossoneri. Pensavo, non a Istanbul e La Coruña, ma a tre parate di Abbiati: quella su Bucchi nel 1999, quella su Kallon nella semifinale di Champions nel 2003 e quella di ieri sera. E pensavo che ogni volta che Abbiati ha fatto queste parate è successo qualcosa, lo scudetto nel ’99 e la Champions nel 2003. Avevo davvero il terrore di sentire il boato dello stadio. Anche noi abbiamo avuto diverse occasioni per segnare e mettere al sicuro la qualificazione.Per esempio con El Sharaawy e Nocerino. Abbiamo anche avuto anche un buon possesso palla. Alla fine è andata bene, altre volte che meritavamo di più era invece finita male“.

Alla fine è andata bene ai rossoneri che finalmente, dopo diversi anni, accedono ai quarti di finale di Champions League e avranno la possibilità finalmente di potersela giocare fino in fondo. Se il Milan vuole continuare nel suo sogno però deve evitare gli errori di concentrazione come quelli di ieri sera, in quanto Abbiati non potrà sempre fare miracoli.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti