Errore dell’arbitro in Man Utd-Real Madrid, tifoso chiama la polizia

La telefonata è giunta alla stazione del Nottinghamshire da parte di un 18enne eccessivamente teso per le sorti della partita.

di Simona Vitale 8 marzo 2013 0:00

Il ritorno degli ottavi di finale di Champions League tra Manchester United e Real Madrid rischia di essere ricordata maggiormente per le polemiche seguite all’arbitraggio del direttore di gara turco Kakir, che per il risultato di 1-2 che ha consentito agli uomini di Mourinho di passare il turno dopo l‘1-1 dell’andata.

L’espulsione di Nani ha infatti scatenato delle reazioni contrariate, soprattutto alla luce del fatto che sembrava tranquillamente sanzionabile con il cartellino giallo, anziché con il rosso. C’è chi l’espulsione del giocatore del Manchester, però, non l’ha presa affatto bene e ha pensato addirittura di chiamare la Polizia dopo che l’arbitro ha allontanato il suo beniamino dal campo di gioco. “Pronto, polizia? Vorrei denunciare l’arbitro di Manchester United-Real Madrid“, all’incirca queste le parole proferite da un 18enne nel corso di una telefonata alla polizia del Nottinghamshire, dopo l’espulsione del portoghese.

Il ragazzo ha digitato il 999 denunciando un presunto reato agli uomini della polizia. Poco dopo si è però reso conto di aver esagerato e ha chiesto scusa per il gesto, probabilmente causato dall’eccessiva tensione per la partita persa poi dalla sua squadra.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti