Dall’Inghilterra, Mancini ct se fallisce Prandelli

Secondo il Sun, il tecnico del Manchester City potrebbe essere il nuovo ct azzurro in caso di fallimento di Prandelli a Euro 2012.

di David Spagnoletto 7 giugno 2012 11:27

Roberto Mancini sarà l’erede di Cesare Prandelli, in caso di un clamoroso fallimento dell’Italia a Euro 2012. A scriverlo è il tabloid inglese The Sun, secondo cui il tecnico di Jesi è il candidato numero uno della Federazione per la sostituzione dell’attuale commissario tecnico azzurro.

Mancini, che ha appena vinto il suo primo scudetto da allenatore, ha un contratto con il Manchester City fino al 2013. La trattativa per il prolungamento è iniziata da qualche tempo, ma ancora nulla è stato messo nero su bianco.

Secondo le informazioni che provengono dall’Inghilterra, la società inglese potrebbe offrire al “Mancio” un ricco ritocco dell’ingaggio: da 3,5 milioni a 5,5 milioni di sterline all’anno.

Sempre secondo alcune fonti d’Oltremanica, la possibilità di diventare il nuovo ct dell’Italia potrebbe far vacillare Mancini, che ha sempre dichiarato di voler rimanere alla guida del Manchester City.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti