Serie A, pari tra Napoli e Juventus

Finisce 1-1 il match scudetto del San Paolo: apre Chiellini, pareggia Inler. Polemiche per l'arbitraggio di Orsato.

di Antonio Ferraro 2 marzo 2013 7:45

Finisce 1-1 la sfida scudetto tra Napoli e Juventus al San Paolo. Vanno in vantaggio i bianconeri con Chiellini, il pareggio dei padroni di casa è di Inler. Non cambia nulla in vetta alla classifica: rimangono 6 i punti di vantaggio degli uomini di Conte sui partenopei.

Una gara vibrante e intensa, che la Juventus non è riuscita a chiudere al momento giusto. Napoli sottotono nel primo tempo e vivace nella ripresa. Da segnalare un Orsato in serata negativa: il fischietto di Schio nega un rigore per parte ed evita un rosso sacrosanto a Cavani.

PRIMO TEMPO – Il Napoli si presenta con la formazione tipo: Mazzarri conferma le indicazioni della vigilia. Conte, invece, sorprende tutti, schierando Peluso al posto di Asamoah sulla fascia sinistra. Nel terzetto difensivo c’è Giorgio Chiellini.

Partenza fulminea del Napoli: passano 16 secondi e Hamsik tenta il tiro, ma la palla finisce altissima. Lo stesso slovacco ci riprova al 4′: il risultato, però, non cambia, sfera alle stelle. Al 7′ è il turno della Juve: Giovinco si libera di un paio di difensori e carica il sinistro, ma De Sanctis fa suo il pallone in due tempi. Passano tre minuti e la squadra di Conte passa: sugli sviluppi di un corner, Pirlo salta Behrami e crossa sul secondo palo dove appostato c’è Chiellini, che stacca imperiosamente su Britos e fulmina De Sanctis.

Al 12′ episodio da moviola: Lichtsteiner si incunea nell’area del Napoli, Inler gli fa perdere l’equilibrio. Per Orsato, però, è tutto regolare. La squadra di Mazzarri sembra un puglie suonato, così la Juventus ne approfitta e va vicina al raddoppio due volte. In entrambe le occasioni il protagonista è Vucinic: prima il montenegrino spedisce fuori di testa un cross di Vidal (15′), poi, a tu per tu con la porta del Napoli, si fa ipnotizzare incredibilmente da De Sanctis (18′).

Il primo tempo sembra destinato a scorrere via senza ulteriori sussulti, ma a 2′ dall’intervallo i padroni di casa pareggiano: il  merito è di una gran bomba da fuori area di Inler (deviazione di Bonucci). Nel recupero, gomitata intenzionale di Cavani a Chiellini: Orsato, però, grazia l’uruguaiano tirando fuori solo il giallo. In precedenza il difensore bianconero aveva tirato i capelli al numero 7 del Napoli (nessun provvedimento per il centrale livornese).

SECONDO TEMPO – Nel Napoli fuori Britos (per un colpo alla testa subito nel primo tempo), dentro Dzemaili. In difesa scala Zuñiga. Al 5′ cross teso di Giovinco in area partenopea, Vucinic non ci arriva di un soffio. Al 10′ punizione di Pirlo dalla sinistra: la conclusione a giro del numero 21 termina al lato del secondo palo. Passano 2 minuti e Buffon deve superarsi su conclusione di Hamsik dai 20 metri. Al quarto d’ora ci prova Peluso dalla distanza: palla alta.

A metà della ripresa il match si anima. Al 20′ corner dalla sinistra, mischia in area, Pandev si coordina per la girata, Lichtsteiner lo cintura. Sarebbe rigore, ma Orsato sorvola ancora. Poco dopo ancora il Napoli pericoloso: su azione di corner, grande parapiglia, la palla arriva a Inler che prova la conclusione, ma Buffon devia in angolo con un colpo di reni. Sul ribaltamento di fronte, De Sanctis respinge una sassata di Vucinic.

Al 27′ clamorsa chance per il Napoli: botta di Hamsik da fuori area, Buffon respinge, sulla ribattuta si fionda Dzemaili, che manda incredibilmente al lato. Al 31′ destro di Vucinic dalla distanza: la sfera finisce in curva. Al 37′ Buffon smanaccia in angolo una conclusione dai 25 metri di Inler. A 3′ dalla fine Cavani spreca una ghiotta punizione dal limite spedendo il pallone ampiamente fuori. Poi più nulla, la gara si chiude sull’1-1.

Questo il tabellino della gara:

Napoli (3-5-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Britos (Dzemaili, 46′); Maggio, Behrami, Inler (Armero, 84′), Zuñiga; Hamsik; Pandev (Insigne, 66′), Cavani. A disp.: Rosati, Colombo, Grava, Gamberini, Rolando, Mesto, Donadel, El Kaddouri, Calaiò. All.: Mazzarri

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio (Padoin, 91′), Peluso; Giovinco (Matri, 74′), Vucinic (Pogba, 85′). A disp.: Storari, Rubinho, Marrone, Asamoah, Isla, Giaccherini, Quagliarella. All.: Conte.

Arbitro: Orsato di Schio

Marcatori: Chiellini al 10′ (J); Inler al 44′ (N)

Ammoniti: Vidal e Peluso (J); Cavani, Behrami, Inler e Zuñiga (N) – Espulsi: Bigon (ds Napoli)

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti