Serie A, la Fiorentina cade a Bologna

Finisce 2-1 per gli emiliani l'ultima gara della 26esima giornata. Apre Ljajic, poi Motta e Christodoulopoulos firmano la rimonta.

di Antonio Ferraro 27 febbraio 2013 10:11

L’ultima gara della 26esima giornata mette di fronte Bologna e Fiorentina. Al Dall’Ara la spuntano gli emiliani: 2-1 il risultato finale. Vittoria fondamentale per gli uomini di Pioli, che si sganciano dal quart’ultimo posto. I viola, invece, falliscono l’avvicinamenteo al terzo posto e vengono raggiunti dal Catania.

Eppure la partita inizia bene per Fiorentina, che al 27′ va in vantaggio: Migliaccio serve centralmente Aquilani, che gira di prima per Ljajic sulla trequarti sinistra. Il serbo entra in area e insacca di piatto sul primo palo.

Nella ripresa, però, il Bologna ribalta la situazione. Il pareggio arriva al 58′ con Motta, che anticipa la difesa viola e trasforma in gol di testa un calcio d’angolo di Diamanti. La squadra di Montella accusa il colpo e non riesce a imbastire una reazione degna di nota.

Gli emiliani ne approfittano e piazzano il gol vittoria, grazie al primo gol italiano di Lazaros Christodoulopoulos, che infila Viviano con una staffilata dai 20 metri (minuto 84). All’ultimo minuto di recupero la Fiorentina ha la clamorosa chance per il pari: cross di Borja Valero sulla testa di Toni, che a un metro dalla porta manda incredibilmente sopra la traversa.

Ecco il tabellino della gara:

Bologna (4-2-3-1): Curci; Motta (Garics, 74′), Antonsson, Cherubin, Morleo; Perez (Taider, 46′), Khrin; Kone, Diamanti, Gabbiadini (Christodoulopoulos, 69′); Gilardino. A disp.: Agliardi, Lombardi, Naldo, Carvalho, Abero, Khrin, Pazienza, Guarente, Pasquato, Moscardelli. All.: Pioli.

Fiorentina (4-3-3): Viviano; Tomovic, Rodriguez, Savic, Pasqual (Larrondo, 89′); Aquilani, Migliaccio (Toni, 86′), Borja Valero; Cuadrado, Jovetic, Ljajic (Sissoko, 83′). A disp.: Neto, Lupatelli, Compper, Llama, Romulo, Wolski, El Hamdaoui. All.: Montella

Arbitro: Guida di Torre Annunziata

Marcatori: Ljajic al 26′ (F); Motta al 58′, Christodoulopoulos all’84’ (B)

Ammoniti: Antonsson, Diamanti e Gabbiadini (B); Cuadrado e Aquilani (F)

Questa la classifica della Serie A:

Juventus 58; Napoli 52; Lazio 47; Milan 45; Inter 44; Fiorentina e Catania 42; Roma 40; Udinese 37; Parma e Sampdoria 32; Torino e Cagliari 31; Chievo e Bologna 29; Atalanta 27; Genoa 26; Pescara e Siena 21; Palermo 20

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti