Coppa Italia: Napoli – Siena, le probabili formazioni

I partenopei hanno l'obbligo di vincere e scendono in campo i "titolarissimi" di Mazzarri. Per Sannino invece le scelte sono quasi obbligate dovendo difendere il 2 a 1 dell'andata.

di Ernesto Vanacore 21 marzo 2012 10:11

Questa sera al San Paolo si affrontano Napoli e Siena in occasione della semifinale di ritorno della Tim Cup (Coppa Italia). Le motivazioni sono validissime per entrambe le squadre e i bianconeri sono chiamati a difendere il 2 a 1 maturato tra le mura amiche durante la gara di andata.

Walter Mazzarri ha definito la sfida con i toscani la più dura dell’anno, paragonandola senza troppi sforzi alla gara col Chelsea andata in scena allo Stanford Bridge: “Ci vorrà il doppio della grinta rispetto alla partita di Londra per battere il Siena” ha detto il tecnico di origini livornesi “proprio per questo ho deciso di non risparmiare nessuno, ci giochiamo l’accesso ad una finale troppo importante. Vincere stasera vuol dire avvicinarsi alla vittoria del primo trofeo della mia gestione“.
La formazione del Napoli risulta quindi essere la solita, quella scesa sempre in campo in occasione delle partite di Champions League. Recuperati Maggio (infortunatosi nella gara con il Chelsea e assente a Udine) e Lavezzi (in dubbio per un risentimento muscolare).

(3-4-3):  De Sanctis; Aronica, Cannavaro, Campagnaro; Maggio, Inler, Gargano, Zuniga; Hamsik, Lavezzi, Cavani.
In panchina:  Rosati, Fernandez, Britos, Dossena, Dzemaili, Pandev, Vargas.

Il tecnico del Siena Giuseppe Sannino ha chiesto pubblicamente ai suoi ragazzi di dare tutto per vincere questa partita. Accedere alla finale di Roma vorrebbe dire Europa League per la prossima stagione, un traguardo mai raggiunto dal club di Mezzaroma. “Puntiamo molto sul fatto che siamo riusciti in più occasioni a dare fastidio al Napoli, portando a casa risultati molto incoraggianti” ha detto il tecnico napoletano di nascita, “dovremmo giocare con grande attenzione e cercare di ripartire alla nostra maniera. Sappiamo che giocare al San Paolo di fronte a 50mila tifosi avversari non sarà per nulla facile ma ci proveremo. Dovremmo essere il topo che vince sull’elefante…

Formazione rimaneggiata quella dei toscani che devono fare a meno di Destro, Calaiò e D’Agostino in vista dei prossimi impegni di campionato.

(4-4-2): Pegolo; Vitiello, Terzi, Rossettini, Del Grosso; Giorgi, Vergassola, Gazzi, Brienza; Gonzalez, Bogdani.
In panchina:  Farelli, Belmonte, Codrea, Parravicini, Mannini, Sestu, Larrondo.

L’arbitro dell’incontro sarà il signor Paolo Valeri di Roma.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti