Cissè all’Auxerre, se i tifosi pagano 100 euro

di Ivano Sorrentino 22 Dicembre 2011 15:53

Siamo ormai in tempo di festività, e tante persone spendono i propri risparmi per comprare o comprarsi oggetti e regali. Anche nel mondo del calcio ormai il Natale è alle porte e in francia il presidente dell’Auxerre ha pensato di sfruttare la voglia di spendere delle persone in vista del 25 dicembre. Il massimo dirigente della squadra francese Gérard Bourgoin ha proposto infatti una stramba iniziativa ai suoi tifosi, il quale gli chiedono con insistenza un acquisto di spessore durante la sessione di mercato di gennaio.

Il sogno dei tifosi dell’Auxerre e di Bourgoin è senza dubbio l’attaccante della Lazio Cissè, un giocatore che è esploso proprio con la casacca dell’Auzerre, lasciando un bellissimo ricordo ai tifosi della squadra transalpina. L’ingaggio del giocatore sembra però essere troppo elevato per le casse del piccolo club, e dunque il presidente ha proposto ai tifosi di risolvere la cosa in un modo diverso: ” “Ho avuto un’idea, ma non ho avuto il tempo di metterla in atto: ho pensato di fare una sottoscrizione all’ingresso dello stadio per chiedere ai 15mila tifosi se vogliono darmi 100 euro ciascuno. Li chiederei solo per chiudere la trattativa. Ma ci possono essere altre soluzioni. Djibril non è l’unico giocatore europeo a cui siamo interessati”.

Dunque se i tifosi del club biancoazzurro vorranno rivedere il loro bomber preferito con la maglia dell’Auxerre, dovranno convincere 15.000 tifosi a regalare alla società una somma di 100€. Vedremo dunque se i tifosi dimostreranno un attaccamento tale alla squadra da autotassarsi per riavere Cissè, oppure, visto i tempi che corrono, preferiranno spendere i loro soldi in qualcosa di molto più importante. Cissè è stato con la maglia dell’Auxerre dal 1998 al 2004, segnando il numero impressionante di 70 reti in 120 partite. Ma se poi i tifosi pagano 100€ e l’attaccante continua a non vedere la porta, chi li risarcisce?

Tags: cissè
Commenti