Ciclone Zamparini: “L’unica cosa indegna di questo paese è Monti”

Il presidente del Palermo ha risposto a muso duro al premier Monti, che ha auspicato una sospensione per il calcio di 2-3 anni.

di David Spagnoletto 29 maggio 2012 17:05

Al premier Mario Monti, che aveva auspicato una sospensione di due-tre anni per il calcio a causa delle scommesse clandestine, ha risposto il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini.

Come sempre l’ha fatto alla sua maniera, senza peli sulla lingua:

“L’unica cosa indegna in questo paese è che uno come Monti osi dire quello che ha detto. L’unica persona indegna è Monti che ci sta massacrando, sta distruggendo l’Italia. Bisogna riflettere e valutare se non gioverebbe per due-tre anni una totale sospensione di questo gioco. Monti si vergogni a dire quello che ha detto”.

Parole dure quelle che il massimo dirigente del club rosanero ha rilasciato all’Adnkronos. Massimo dirigente che ha continuato:

“Il premier dimostra di essere ignorante perché allo Stato ogni anno le società di calcio professionistiche versano ben 800 milioni di euro. Mi sono indignato: lui fa stupida demagogia, è sconcertante quello che sta dicendo questa persona che parla di calcio, ma non parlando dei problemi della gente. Dovrebbe andare per le strade a sentire la gente com’è vessata. Questo paese sta naufragando, noi lo stiamo denunciando e nessuno ci ascolta. Questo è uno stupidotto”.

Oltre 200 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti