Champions League, eliminato lo Zenit di Spalletti

di Gianni Monaco 7 marzo 2012 0:37

Il 3-2 dell’andata non mette lo Zenit San Pietroburgo al riparo dalle sorprese. Atmosfera caldissima a Lisbona, dove il Benfica dimostra di credere al passaggio del turno sin dall’inizio. Padroni di casa vicinissimi al vantaggio già al 15′, quando Malafeev si oppone allo spendido sinistro a girare di Bruno Cesar. La rete del vantaggio arriva solo al 45′: la sigla da pochi passi Maxi Pereira, dopo l’assist di Witsel. Nel recupero del primo tempo i portoghesi vanno addirittura vicini al raddoppio, ma Rodrigo, di testa, a porta vuota, liscia incredibilmente la palla.

Ci si aspetta, nella ripresa, la reazione della squadra di Luciano Spalletti. Macché. Criscito e compagni, praticamente, non tirano in porta. Il Benfica sciupa diverse occasioni e chiude i conti solo al 92′, con Nelson Oliveira, che batte il portiere dei russi grazie a un diagonale angolato da centro area. Finisce 2-0 per il Benfica. I portoghesi sono la seconda squadra qualificata ai quarti di Champions League. L’altra è il Milan, seppur battuto 3-0 dall’Arsenal. La squadra di Allegri ha superato il turno grazie al 4-0 dell’andata.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti